Il Bitcoin affonda (-20%) e rompe quota 31.000. Consob britannica: «Il rischio è perdere tutto»

Lunedì 11 Gennaio 2021 di Mario Landi
Il Bitcoin affonda (-20%) e rompe quota 31.000. Consob britannica: «Il rischio è perdere tutto»


La Financial Conduct Authority, la Consob britannica, avverte i risparmiatori sui grandi rischi che corrono acquistando criptovalute. «Investire in criptoasset o investimenti e prestiti ad essi collegati, generalmente comporta alti rischi per i soldi degli investitori - scriv l’autorità britannica - Investendo in questo tipo di prodotto devono essere preparati a perdere tutto». L’Fca che si dice «a conoscenza» di società che promettono alti ritorni da investimenti in criptoasset, invita perciò i consumatori ad «essere diffidenti nel caso in cui venissero contattati senza preavviso, pressati ad investire velocemente o allettati dalla promessa di rendimenti troppo alti per essere veri».

Bitcoin sfonda anche la soglia di 41mila dollari

Probabilmente anche in relazione all’allarme lanciato dalla Fca inglese, in questo momento il Bitcoin, la principale delle criptovalute sul mercato, sta perdendo attorno al 20% e quota al di sotto di 31.000 dollari. Va detto che negli ultimi giorni gli acquisti era così intensi che la criptovaluta ha sfiorato i 42.000 dollari. Lo scivolone è perciò frutto anche di prese di beneficio.
Nonostante il calo odierno, il Bitcoin è ancora in rialzo del 18% dall’inizio dell’anno. Il 30 novembre la valuta digitale toccò quota 19.786 dollari, superando il precedente primato di 19.783 dollari che resisteva da quasi tre anni. Secondo la Cnbc, che riporta i dati di Coinmarketcap, i cali odierni del bitcoin e delle altre valute digitali hanno fatto scendere la capitalizzazione del mercato delle criptovalute di circa 170 miliardi di dollari, di nuovo sotto i 1.000 miliardi di dollari.

Ultimo aggiornamento: 19:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA