Bitcoin, quotazione record a 48 mila dollari: oggi rialzo del 7,9%

Martedì 9 Febbraio 2021
Bitcoin, quotazione record a 48 mila dollari: oggi rialzo del 7,9%

Bitcoin, non si arresta la corsa al rialzo della criptovaluta: raggiunta la quotazione record di 48 mila dollari. Dopo la mossa di Elon Musk, che con Tesla ha deciso di investire 1,5 miliardi di dollari nella criptovaluta, il valore infatti è schizzato al nuovo record di 48.000 dollari. Nella sola giornata di oggi il rialzo è stato del 7,9%.

 

Tesla investe 1,5 miliardi di dollari in Bitcoin: accetterà pagamenti in criptovaluta

Wall Street, future in rialzo: attesa apertura su livelli record

 

 

A Wall Street seduta record

 

L'attenzione degli investitori resta sul piano di stimoli per l'economia statunitense: la segretaria al Tesoro, Janet Yellen, ha detto che gli Stati Uniti potrebbero tornare alla piena occupazione nel 2022, se il piano di stimoli da 1.900 miliardi di dollari del presidente Joe Biden fosse approvato. Biden ha cercato la settimana scorsa un'intesa con i repubblicani, ma ora sembra intenzionato a procedere anche senza di loro; i parlamentari democratici, intanto, vanno avanti per approvare il piano di aiuti con la 'reconciliation', ovvero con la maggioranza semplice, per evitare l'ostruzionismo dei repubblicani. A proposito delle proposte di Biden per risollevare l'economia, da uno studio pubblicato dal Congressional Budget Office - l'agenzia federale indipendente che fornisce dati economici al Congresso - emerge che l'aumento del salario minimo orario dagli attuali 7,25 dollari a 15 dollari provocherebbe entro il 2025 la perdita di 1,4 milioni di posti di lavoro, ma toglierebbe 900.000 persone dalla povertà; il deficit federale tra il 2021 e il 2031 aumenterebbe di 54 miliardi di dollari.

 

L'impennata Bitcoin dopo l'annuncio di Tesla

 

Tra i titoli di giornata c'è stato sicuramente quello di Tesla, che ha guadagnato l'1,31% dopo aver comunicato di aver investito 1,5 miliardi di dollari in bitcoin. Nel documento consegnato alla Sec, l'autorità di controllo della Borsa statunitense, la casa automobilistica ha poi comunicato di voler cominciare ad accettare il bitcoin come forma di pagamento. Dopo la comunicazione di Tesla, ieri il valore del bitcoin si è impennato, toccando punte di oltre 44.000 dollari.

In evidenza i titoli del settore energetico (+4,17%) e delle compagnie aeree: i migliori sullo S&P 500 sono stati Marathon Oil Corp (+13,09%), Occidental Petroleum (+12,81%), Apache Corp (+9,98%), Diamondback Energy (+6,95%), Alaska Group (+5,35%), United Airlines (+5,24%) e Delta Air Lines (+5,08%). Tra i titoli di giornata da segnalare quello di Palantir Technologies, società di software e analisi dei dati che fa affari con multinazionali e governi di tutto il mondo: grazie all'annuncio di una partnership con Ibm (+1,49%), il titolo di Palantir ha guadagnato il 5,87%; da quando ha debuttato a Wall Street, lo scorso 30 settembre, Palantir ha più che quadruplicato il proprio valore, con una capitalizzazione di quasi 60 miliardi di dollari. Questa è ancora una settimana di trimestrali, con 78 società sullo S&P 500 che hanno in agenda la pubblicazione dei loro conti, tra cui, oggi, Cisco, Twitter e Yelp. Oggi comincerà il secondo processo (impeachment) contro l'ormai ex presidente Donald Trump; a gennaio, è stato formalmente accusato dalla Camera di aver fomentato l'attacco al Congresso compiuto dai suoi sostenitori il 6 gennaio.

 

Ultimo aggiornamento: 11:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA