Bonus zanzariere, ecco come funziona il rimborso e chi ne ha diritto

Martedì 22 Giugno 2021 di Roberta Amoruso
Bonus zanzariere, ecco come funziona il rimborso e chi ne ha diritto

Forse non tutti sanno che l’ecobonus vale anche che chi installa delle nuove zanzariere. Purché oltre a tenere lontani i fastidiosi insetti servano anche a fare un salto nell’efficienza energetica della casa. Ebbene, chi ha in preventivo la spesa può contare sul rimborso del 50% puntando su modelli certificati capaci di schermare la luce solare, e quindi di bloccare almeno in parte l’accesso dei raggi solari che fa aumentare la temperatura della casa.

 

Assegno unico per figli al via da luglio: a chi spetta, quanto vale e come ottenerlo

 

Bonus zanzariere: i requisiti

I paletti fissati dall’Agenzia delle entrate per il rimborso sono precisi. Le zanzariere devono per esempio avere la marcatura CE , rispettare le indicazioni di trasmittanza termica U e avere un valore cosiddetto Gtot superiore a 0,35. Sono incluse poi, soltanto se si tratta di installazioni nuove - sono escluse riparazioni o sostituzioni - con strutture montate in maniera fissa su finestre e porte a vetri. Questo vuol dire che sono escluse dall’ecobinus le tipologie mobili magnetiche o altre simili.

 

Bonus 600 euro Inps e dichiarazione dei redditi, nessuna tassazione per i professionisti

 

 

 

Tari, beffa sui rimborsi per negozi e ristoranti. Bocciata una pratica su tre: «Dovete restituire i soldi»

 

Chi ne ha diritto

Possono usufruire del bonus tutti i proprietari di unità immobiliari, sia nudi proprietari, ma anche affittuari. A patto che nel caso degli affittuari, siano d’accordo con il proprietario dell’abitazione e sostengano tutte le spese.

 

 

Le esclusioni

Non possono usufruire del bonus le unità immobiliari di nuova costruzione. Il rimborso è infatti previsto in caso di installazione di zanzariere su immobili di qualsiasi categoria catastale già esistenti.

 

Tasse, dal 730 all'Irpef fino alle cartelle: ecco tutte le scadenze di giugno e luglio. In arrivo novità e slittamenti

 

 

Il rimborso

Attenzione, è cruciale avere alcune accortezze nell’iscrizione delle detrazioni. Per essere detratte, zanzariera e spese per l’installazione , vanno sempre inserite nel comma delle schermature solari e mai insieme agli infissi nella scheda infissi. La detrazione fiscale funsiona così: l’Agenzia delle Entrate riconoscerà una riduzione delle imposte (Irpef o Iref) per un importo pari al 50% della spesa sostenuta entro il 31 dicembre 2021 per l’acquisto e l’installazione di zanzariere con schermatura solare, per la rimozione di eventuali sistemi che già esistevano e per altre opere accessorie. Non solo. Tra le spese detraibili c’è anche la parcella del professionista che si occupa dell’eventuale pratica Enea (Agenzia Nazionale Efficienza Energetica).

 

Sostegni bis: tamponi gratis, superbonus 110%, incentivi per piscine e palestre e Rc auto. Corsa a nuovi bonus e aiuti

 

Il limite

Da tenere presente anche il limite massimo di spesa detraibile, pari a 60 mila euro.

Ultimo aggiornamento: 20:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA