Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

CORONAVIRUS

Borsa: Europa chiude positiva, Milano guadagna lo 0,9%

Mercoledì 4 Marzo 2020
Borsa: Europa chiude positiva, Milano guadagna lo 0,9%

Positiva la Borsa di Milano (+0,9%), in chiusura di una seduta a fasi alterne, nel giorno in cui la politica decide nuove misure contro il coronavirus. L'indice è stato sostenuto dalle utility, con in testa Enel (+5,7%), Terna (+4,5%) e Snam (+3,7%), che hanno brillato in tutto il Vecchio Continente. Male la maggioranza delle banche, mentre in una prima parte di giornata si erano mostrate fiduciose. Lo spread Btp-Bund ha chiuso verso 165 punti e hanno sofferto soprattutto Fineco (-5,1%) e Banco Bpm (-4,3%) il giorno dopo il piano.

Perdite pure per Unicredit e Bper (-2,5%), ma è andata bene Ubi (+1,2%) in primo piano per l'offerta di Intesa (+0,4%). Nel lusso ha guadagnato Moncler (+1,4%), non Ferragamo (-0,5%). In crescita
Atlantia (+1,2%), Campari (+0,8%), Poste (+0,7%) e Tim (+0,6%). Bene Fca (+0,4%), presentata la Nuova 500 a Milano. Hanno patito Juve (-3,3%), Amplifon (-4,2%) con i conti, Saipem e Tenaris (-2,5%). Ha tenuto invece Eni (+0,2%).

Chiusura in positivo anche per le altre Borse europee. In testa Londra Londra (+1,4%) a 6.815
punti, seguita da Parigi (+1,3%) a 5.464 punti, Francoforte (+1,1%) a 12.127 punti.

 

Ultimo aggiornamento: 5 Marzo, 13:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA