Caro bollette, Castelli: ragioniamo su contributo di solidarietà dei produttori di energia

Venerdì 14 Gennaio 2022
Caro bollette, Castelli: ragioniamo su contributo di solidarietà dei produttori di energia

(Teleborsa) - "Ci sono attività che, conti alla mano, non hanno quasi vantaggi a produrre con questi aumenti di costi fissi, quindi perché dovrebbero accendere le macchine? Questo é preoccupante. Noi abbiamo già fatto due grossi interventi sul tema del caro bollette, che però non si riesce a frenare. Crediamo che si debba fare un pacchetto completo". È quanto ha affermato vice ministra al Tesoro, Laura Castelli, ai microfoni di Radio Cusano.

"Ci sono degli interventi che si possono fare per abbattere subito l'aumento di questi costi – ha aggiunto –. L'atteggiamento dell'Europa è stato di dire: diteci cosa vi serve e proviamo a fare qualcosa, però io penso che si debba discutere in maniera più approfondita perché ne va di tutta l'economia europea. A questo si aggiunge anche il problema inflazione. Non è una cosa che vedremo scemare nei prossimi due mesi, per questo é anche bene studiare le misure perché bisogna fare interventi strutturali sull'impianto di come si costruiscono le bollette. Per quanto riguarda gli interventi a costo zero, stiamo ragionando su un contributo di solidarietà da parte dai produttori, fornitori e intermediari che lavorano nell'ambito dell'energia, stiamo lavorando sui meccanismi tecnici. Altra cosa che non è onerosa è quella che riguarda le aste di proventi di CO2".

© RIPRODUZIONE RISERVATA