Contraffazione, Pichetto: «Pmi di moda le più penalizzate»

Mercoledì 27 Ottobre 2021
Contraffazione, Pichetto: «Pmi di moda le più penalizzate»

Ammonta a circa 24 miliardi di Euro il mercato dei prodotti italiani contraffatti e le più penalizzate sono le piccole e medie imprese del settore della moda. A dirlo è il viceministro allo Sviluppo economico, Gilberto Pichetto, nel dare avvio oggi alla Sesta edizione della Settimana Anticontraffazione, l'iniziativa ideata e organizzata dalla Direzione Generale Tutela della Proprietà Industriale -UIBM del Ministero dello Sviluppo Economico «Il settore Moda si conferma il più penalizzato dalla contraffazione. I nostri imprenditori, riconosciuti in tutto il mondo per la qualità dei prodotti che portano sui mercati internazionali, subiscono infatti la concorrenza impropria di operatori criminali, con gravi ricadute economiche e sociali sulla produzione e vendita, perdite di occupazione e minori entrate per lo Stato».

«Dall'ultimo studio che OCSE ha realizzato per il MiSE emerge che nel 2019 il commercio mondiale di prodotti contraffatti e piratati che violano i marchi registrati italiani ammonta a circa 24 miliardi di Euro, pari al 3,6% delle vendite totali del settore manifatturiero italiano, comprese le esportazioni», ha precisato Pichetto. «L'Italia, come noto, è tra le economie più penalizzate dalla contraffazione, al quarto posto dopo Stati Uniti, Francia e Germania». «Anche in termini di importazioni in Italia di prodotti falsi -che complessivamente ammontano a quasi 9 miliardi di Euro (2,1% delle importazioni totali italiane)- l'abbigliamento contraffatto rappresenta una quota estremamente rilevante in valore assoluto». Il viceministro ha inoltre ricordato l'impegno del Mise su questo fronte ricordando il Tavolo di lavoro per il settore tessile ,l'adozione delle linee strategiche di intervento sulla proprietà industriale per il triennio 2021-2023, pubblicate dal mise lo scorso giugno e il Consiglio Nazionale per la lotta alla contraffazione e all'Italian Sounding, organismo interministeriale che delinea gli indirizzi strategici del contrasto al mercato del falso, un altro segno tangibile del nostro operato» appena nominato dal Ministro Giorgetti. 

CS Moda & CSR: la conceria campana Be Green Tannery tra le best practice di GreenItaly 2021

Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre, 10:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA