Coronavirus, Trump: Cina incompetente o non ha voluto fermare il virus

Lunedì 25 Maggio 2020
(Teleborsa) - Donald Trump torna alla carica sul fronte cinese. "Avrebbero potuto fermare il coronavirus, non hanno saputo farlo per incompetenza o non hanno voluto ed entrambe le cose sono poco accettabili".

Le parole del Presidente arrivano nel corso di un'intervista a Sinclair Broadcasting (complesso americano di telecomunicazioni quotato in Borsa, controllato dalla famiglia del fondatore dell'azienda Julian Sinclair Smith, n.d.r.) dove ha difeso l'operato della sua Amministrazione nella gestione della crisi sanitaria e si è detto fiducioso nel far "ripartire velocemente" l'economia. Trump è tornato a parlare anche di presidenziali dove il bersaglio è stato di nuovo la Cina, ma questa volta accompagnata dal Presidente russo, Vladimir Putin: "non vogliono che vinca di nuovo le elezioni".

Affondo di Trump anche sul suo sfidante Joe Biden che ha innescato un botto e risposta tra i due: se Trump ha messo in dubbio l'intelligenza di Biden e detto che non riesce a "ricordare neanche cosa ha fatto ieri", l'ex vice di Obama ha accusato su Twitter il Presidente USA di giocare a Golf durante la pandemia: "Quasi 100.000 persone sono morte e decine di milioni sono senza lavoro. Allo stesso tempo il presidente trascorre la sua giornata a giocare a golf".

Secondo un sondaggio di Fox News, Joe Biden è avanti con il 48% contro il 40% di Donald Trump in vista delle presidenziali Usa di novembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA