Covid, l'Austria studia l'obbligo vaccinale: multe fine a 600 euro per i no vax

Covid, l'Austria studia l'obbligo vaccinale: multe fine a 600 euro per i no vax
Lunedì 6 Dicembre 2021, 16:45
2 Minuti di Lettura
(Teleborsa) - Multa di 600 euro per chi non si vaccina, che diventa di 3.600 per chi non la paga entro i termini stabiliti. Inizia a prendere forma il disegno di legge che dovrebbe istituire l'obbligo vaccinale in Austria a partire da febbraio. Coloro che non sono ancora vaccinati riceveranno ogni tre mesi un invito dal Ministero della Sanità a farsi immunizzare. In caso di non ottemperanza scatta la sanzione. Sono le prime indicazioni riportate dalle Tv austriaca Orf che ha visionato la bozza di legge.

Esentati dall'obbligo i bambini sotto i 14 anni, le donne incinte, chi è guarito da meno di 180 giorni e altre persone che non possono essere vaccinate per motivi medici. Le donne che hanno partorito e i ragazzi che compiono 14 anni hanno un mese di tempo per ricevere la prima dose. L'obbligo di vaccinazione comprende una prima vaccinazione, una seconda vaccinazione (al più presto 14 e al più tardi 42 giorni dopo la prima vaccinazione) e una terza vaccinazione (al più presto 120 e al più tardi 270 giorni dopo la pre-vaccinazione). Secondo il progetto di legge, saranno riconosciuti i vaccini di BionTech-Pfizer, Moderna, AstraZeneca e Johnson & Johnson. Nel testo è previsto che i soldi raccolti attraverso le sanzioni saranno indirizzati agli ospedali locali. La vaccinazione resterà obbligatoria fino ad almeno il 31 gennaio 2024.



(Foto: Mikekilo74)
© RIPRODUZIONE RISERVATA