Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Tamponi e mascherine, vendite boom in farmacia: incassati 671 milioni di euro nel primo trimestre

Martedì 24 Maggio 2022
Farmacie, vendite boom di tamponi e mascherine per 671 milioni di euro

Mascherine, igienizzanti e tamponi: è stato un boom di acquisti nelle farmacie nel periodo di pandemia da Covid, ma anche nel primo trimestre del 2022 sono i prodotti più richiesti dagli italiani. A certificarlo è Iqvia, provider di dati in ambito sanitario, farmaceutico, tecnologie innovative, consulenza e servizi di ricerca clinica, in un dossier dove è stato pubblicato il fatturato ottenuto con la vendita dei prodotti farmaceutici e da banco, assieme ai dispositivi di protezione antivirus.

 

Farmacie, incassi +44% rispetto all'anno scorso

Il provider sottolinea che si è trattato di un primo trimestre 2022 in grande recupero - rispetto allo stesso periodo 2021 - per il mercato italiano dei prodotti da farmacia che fatturano 6,4 miliardi di euro in farmacia (inclusi i farmaci da prescrizione), 238 milioni in  parafarmacia, 654 milioni di euro attraverso la grande distribuzione organizzata (Gdo) e 178 milioni con il canale e-commerce. Il totale del mercato vede, infatti, un aumento del 7,5% con un picco particolare per l'e-commerce (+24,8%). Anche i ricavi delle parafarmacie sono in aumento (+10,3%) e le farmacie registrano un +7,2% di fatturato nei primi tre mesi del 2022. In particolare la vendita di tamponi, mascherine e igienizzanti ha generato un fatturato di oltre 670 milioni di euro (+44% rispetto allo stesso periodo del 2021). 

Ultimo aggiornamento: 15:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA