«Napoli Npl conference», alla Federico II giornata di studio sui crediti non performing

Giovedì 12 Maggio 2022
«Napoli Npl conference», alla Federico II giornata di studio sui crediti non performing

Il 13 maggio nell’aula Pessina dell’università degli studi di Napoli Federico II si terrà, a partire dalle 9, il primo appuntamento della «Napoli Npl conference», intitolato «I crediti non performing: dalla cessione al recupero». La giornata di studi affronterà da diverse angolazioni il tema dei Non-performing loans (Npl), anche noti come «crediti deteriorati», che costituiscono un’atavica criticità del mercato, ma rappresentano al contempo una significativa opportunità professionale per giuristi ed economisti, specialmente nel sud Italia, ove sono concentrati più della metà degli Npl italiani.

La conferenza nasce dalla collaborazione tra l’università degli studi di Napoli Federico II e Villa Vigoni, centro italo-tedesco per il dialogo Europeo, nel quadro dell’accordo di collaborazione concluso tra le due istituzioni il 17 novembre 2021. Partner dell’iniziativa sarà inoltre Gazzetta Forense, rivista giuridica di rilevanza nazionale fondata nel 2007. In considerazione della rilevanza dei temi trattati, la conferenza ha ricevuto il patrocinio della Commissione Europea, dal Comune di Napoli e dalla Camera di commercio di Napoli. L’incontro si aprirà con i saluti del Prof. Matteo Lorito, Rettore dell'Università Federico II, e di altri Docenti dell’Ateneo fredericiano: il professore Sandro Staiano, direttore del dipartimento di giurisprudenza, il professore Roberto Vona, coordinatore del corso di perfezionamento per dottori commercialisti ed il professore Fabio Ferraro, direttore del corso di perfezionamento in diritto dell'Unione Europea.

Seguiranno gli indirizzi di saluto dell’avvocato Gianfranco di Sarno, deputato della Repubblica e membro della commissione giustizia, della dottoressa Sabine Seeger, coordinatrice del programma economico di Villa Vigoni, del notaio Roberto Dante Cogliandro, direttore della Gazzetta Forense, dell’avvocato Antonio Tafuri, presidente consiglio dell’ordine degli avvocati di Napoli e del dottore Gianluca Battaglia, consigliere dell’ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Napoli. Dopo gli indirizzi di saluto, il professore  Amedeo Arena, delegato per le relazioni internazionali del dipartimento di giurisprudenza dell’università Federico e coordinatore della convenzione con Villa Vigoni, procederà all’apertura dei lavori, che avranno inizio con il keynote speech del Dottore Karl-Philipp Wojcik, general counsel presso il single resolution board dell’Unione Europea, il quale si soffermerà sulla riduzione dei crediti deteriorati come prerequisito per un una ripresa economica sostenibile ed una stabilità finanziaria in Europa.

I lavori della mattinata proseguiranno con la prima sessione, coordinata dall’avvocato Mario de Bellis, che avrà ad oggetto la gestione in maniera proattiva dei crediti deteriorati. Sul tema, si confronteranno il dottore Guido Crapanzano, consulente legale della Banca d’Italia, la professoressa Marilena Rispoli ed il professore Luigi Scipione, del dipartimento di giurisprudenza dell’università Federico II, il professore Domenico Curcio ed il professore Antonio Blandini, del dipartimento di economia, management e istituzioni dell’università Federico II, il dottore Alessandro Biondi, Cfo di Abilio Spam e l’avvocato Paolo Pannella, presidente del comitato scientifico dell’organismo di composizione delle crisi presso il consiglio dell’ordine degli avvocati di Napoli.

Dopo una breve pausa, i lavori pomeridiani saranno aperti dal dottore Tommaso Longo, head of corporate relationship presso Europa Investimenti Spa, che introdurrà l’ingegnere Paolo Pellegrini, head of credit management division presso Cerved, il cui keynote speech verterà sull’impatto della pandemia e della crisi in Ucraina sugli Npl. Seguirà una tavola rotonda, coordinata dal dottor Gaetano Lattanzi, head of Npe and legal - risk management di Bhw bausparkasse, che si concentrerà sul ciclo di vita degli Npl, grazie ai contributi dell’avvocato Riccardo Genghini, notaio in Milano, dell’avvocato Norman Pepe, presidente di ils, del dottore Giampaolo Corea, head of real estate presso Intrum, dell’ingegnere Gabriella Breno, amministratore delegato di Prelios Innovation, del dottor Piero de Nicolo, head of Npl di credit vision e del dottor Alessandro Degli Esposti, Ceo & founder di axis advisor.

Seguirà la terza sessione, coordinata dall’avvocato Ugo Maria Chirico, che analizzerà il tema del recupero giudiziale dei crediti deteriorati. L’argomento sarà affrontato dal dottor Cosimo D’Arrigo, consigliere di Cassazione, dall’avvocato Cristian Sgaramella, partner di Pwc, dagli avvocati Antonello Senes e Chiara Silvestri, di Justlex Italia Stapa dal dottor Riccardo Marciò, responsabile per l’Area Npl presso Gruppo Banco Desio, e dal dottor Carmine Evagelista, amministratore delegato di Az info & collection. 

Ultimo aggiornamento: 16:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche