Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Manovra, da bonus mobili a ristori per blocco sfratti: le novità

Lunedì 20 Dicembre 2021
Manovra, da bonus mobili a ristori per blocco sfratti: le novità

(Teleborsa) - Arrivato un primo pacchetto di emendamenti parlamentari alla Legge di bilancio, riformulati dopo le riunioni che si sono tenute nel fine settimana col Governo. Tra le proposte di modifica che verranno esaminate da stasera in Commissione bilancio del Senato quelle sull'aumento del bonus mobili, sugli sgravi contributivi per apprendistato, sulle patenti per i giovani autotrasportatori, per i medici della Difesa e sulla proroga del versamento della Tosap. Tra gli emendamenti ancora attesi quello sulle modifiche al Superbonus.

Arriva un fondo di 10 milioni di euro nel 2022 per compensare i proprietari immobiliari del blocco degli sfratti, convalidati entro il 30 giugno 2021 ma la cui esecuzione e' stata sospesa per la pandemia. Secondo quanto prevede un emendamento riformulato alla legge di bilancio, il contributo, di una durata massima di 16 mesi, è pari al 50% del canone mensile entro un limite massimo complessivo di 6.400 euro. Viene riconosciuto solo per locazioni ad uso abitativo ed a condizione che il proprietario sia una persona fisica, non sia proprietario di più di due immobili e che gli affitti non percepiti valgano almeno il 40% del suo Isee.

Spazio anche ad un fondo da 5 milioni di euro per il 2022 destinato ai comuni per finanziare agevolazioni a sostegno di progetti di coabitazione volontaria di persone ultra 65enni.

Nel 2022 cinque milioni di euro in più nel Fondo per le politiche sui diritti e le pari opportunità per sostenere il "reddito di libertà", concesso alle donne vittime di violenze ed in condizione di povertà.

Via libera anche ad un un voucher per contribuire alle spese per l'ottenimento della patente per i giovani camionisti. Stando all'emendamento, l'incentivo, pari all'80% della spesa sostenuta fino ad un massimo di 2.500 euro, è concesso dal 2022 al 2026 agli under 35 "per il conseguimento della patente e delle abilitazioni professionali per la guida dei veicoli destinati all'esercizio di atttività di autotrasporto di persone e di merci". La norma stanzia 6 milioni per l'anno prossimo e 5 milioni per gli anni dal 2023 al 2026.

Proroga di tre mesi su base volontaria, fino al 31 marzo 2022, della ferma dei medici e degli infermieri militari e di 12 mesi, fino a fine anno, degli incarichi dei funzionari tecnici per la biologia del Ministero della Difesa. La norma stanzia anche risorse per la sicurezza del personale di stanza in Gibuti e per finanziare 48 contratti di apprendistato presso l'Agenzia industrie difesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA