Sciopero 11 ottobre, bus e metro a rischio: fasce di garanzia città per città

Giovedì 7 Ottobre 2021 di Cristiana Mangani
Sciopero 11 ottobre, bus e metro a rischio: fasce di garanzia città per città

Uno sciopero generale è stato indetto dai Cobas e da altri sindacati di base per lunedì 11 ottobre. Ventiquattro ore di agitazione, a partire dalla notte tra domenica e lunedì, che coinvolgeranno la scuola, il trasporto e gli uffici pubblici in tutta Italia. Saranno garantite le fasce per i pendolari, e si fermeranno principalmente treni, aerei, autobus, metro, traghetti. Le richieste dei sindacati riguardano tutti i settori del lavoro pubblico: dai contratti a tempo indeterminato alla parità salariale per le donne.

Suicidio Losito, disposta perizia calligrafica sulle lettere d'addio: il sospetto del pm è che siano false

La protesta è  “contro licenziamenti e macelleria sociale, tante le sigle sindacali che hanno aderito a livello nazionale. A Roma è previsto anche un corteo che partirà da Piazza della Repubblica alle ore 10. Lo sciopero generale dell’11 ottobre era stato annunciato da tempo, ma è stato deciso di spostarne la data e di anticiparla a lunedì prossimo per via dei ballottaggi legati alle elezioni comunali .
Tante le voci dello sciopero (ADL COBAS – CIB UNICOBAS – CLAP-CONFEDERAZIONE COBAS – COBAS SCUOLA SARDEGNA – CUB – FUORI MERCATO – SGB – SI COBAS –SIAL COBAS – SLAI COBAS S.C. – USB – USI CIT), ognuna con la propria motivazione: dalla protesta contro lo sblocco dei licenziamenti e il contrasto alla precarietà e allo sfruttamento, alla richiesta di rilancio dei salari.

Angela Merkel a Palazzo Chigi, stretta di mano con Mario Draghi

Sciopero, i disagi maggiori per i trasporti

E' facile immaginare che i maggiori problemi per i cittadini si avranno per i trasporti, anche se dalle ferrovie ai traghetti ognuno garantirà le fasce più frequentate, in base a orari prestabiliti. I treni si fermeranno dalle 21 di domenica alle 21 di lunedì 11 ottobre. Trenitalia comunica che non sono previste modifiche alla circolazione dei treni a lunga percorrenza, mentre i servizi bus programmati in orario potranno subire variazioni o cancellazioni. Verranno assicurate le fasce di garanzia, sia per Trenitalia che per Italo. E l'elenco si può trovare sui siti delle due aziende. I treni che sono in viaggio al momento dello sciopero potranno arrivare a destinazione se il luogo stabilito si trova entro un'ora dall'inizio della protesta sindacale. I treni regionali garantiranno i servizi minimi e gli orari saranno stabiliti regione per regione. Verranno garantite le fasce orarie dalle ore 06.00 alle ore 09.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00 dei giorni feriali.

Governo, Draghi: «Ribadisco che non seguiamo il calendario elettorale, mantenuti gli impegni»

Le fasce di garanzia nelle principali città

L'agitazione sindacale riguarderà anche Atac, Roma Tpl e Cotral con lo stop a metro, tram, bus e ferrovie locali. A Roma, dunque, la fascia oraria garantita sarà dalla prima corsa fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20. A rischio oltre bus e metropolitane anche le corse delle ferrovie urbane Roma-Viterbo, Termini- Centocelle e Roma-Lido. Stessa situazione a Milano, dove si fermeranno i mezzi Atm dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 fino al termine del servizio. Mobilitazione anche per il personale Funicolare Como –Brunate.

A Napoli aderiscono allo sciopero i dipendenti di Anm. Il servizio sarà garantito dalle 5:30 alle 8:30 e dalle 17:00 alle 20:00. Nella stessa giornata sciopereranno anche i dipendenti di Busitalia Campania. 

A Torino le organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uil trasporti, Faisa-Cisal e Fast Confsal e la Rsu viaggiante urbano ed extraurbano hanno proclamato due distinte azioni di sciopero di 4 ore. Garantite per il servizio ferroviario SfmA Borgaro-Aeroporto-Ceres le fasce fino alle 8.00 e dalle 14:30 alle 17:30, mentre per quello Sfm1 Rivarolo-Chieri dalle 6:00 alle 9:00 e dalle 18:00 alle 21:00

Possibili disagi previsti pure nella provincia di Bari, per i collegamenti di Ferrovie Appulo Lucane. Saranno comunque garantite le fasce 5:30-8:30 e 12:30-15:30.

Covid: confermato Cdm alle 17 su capienza spazi cultura, discoteche e sport

Sciopero, così gli aerei

Il trasporto aereo parteciperà alla protesta per l'intera giornata dell'11 ottobre, da mezzanotte del 10 alle 23.59 dell’11. Anche in questo caso sono previste fasce orarie di tutela, dalle ore 7 alle 10 e dalle ore 18 alle 21, durante le quali i voli dovranno essere comunque garantiti. L’elenco verrà pubblicato sul sito dell'Enac.

Anche le autostrade saranno in sciopero dalle 22 del 10 ottobre alle 22 dell’11 ottobre

Nel comunicato ufficiale, i Cobas accendono i riflettori su come, nel corso della pandemia, l'Unione Europea sia passata da politiche restrittive a politiche espansive, soprattutto grazie ai fondi del Recovery Fund. Secondo il sindacato, però, il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) «non costituisce una svolta nell’uso pubblico e sociale dell’ingente massa di denaro».  

Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre, 17:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA