Stellantis, fatturato in aumento del 14% nel primo trimestre 2021. Ricavi a 34 miliardi e consegne a 1,4 milioni

Mercoledì 5 Maggio 2021
il marchio di Stellantis

TORINO - Stellantis ha chiuso il primo trimestre 2021 con ricavi pari a 34,3 miliardi di euro e consegne per 1,477 milioni di unità. Questi dati non prendono in considerazione i risultati di Fca dal primo al 16 gennaio 2021, data in cui è diventata effettiva la fusione con Psa. Per quanto riguarda i dati pro-forma, ovvero considerando i risultati dal primo gennaio 2021 e paragonandoli con quelli aggregati del 2021, il gruppo automobilistico nel primo trimestre ha registrato ricavi per 37 miliardi di euro (+14%), consegne consolidate pari a 1.567.000 unità (+11%) e consegne complessive per 1.618.000 unità (+12%).I ricavi pro forma di 37 miliardi di euro nel primo trimestre 2021 riflettono principalmente - si spiega in una nota del gruppo - i maggiori volumi complessivi, l’effetto prezzi positivo, il miglior mix di mercato, principalmente in Nord America e Enlarged Europe, nonchè il favorevole mix di veicoli in parte compensati dagli effetti negativi dei cambi di conversione. Per quanto riguarda i risultati per area geografica, secondo i dati pro-forma (calcolati assumendo che la fusione sia stata completata il primo gennaio 2020 e includono anche i risultati di Fca per il periodo 1-16 gennaio 2021), in Nord America i ricavi netti sono saliti del 9% a 15,916 miliardi di euro, mentre le consegne sono scese del 4% a 451mila unità, anche a causa dele perdite produttive a causa della carenza di semiconduttori.

In Sud America, i ricavi netti sono saliti del 31% a 2,1 miliardi, con le consegne salite del 49% a 189mila, grazie alla forte domanda di Fiat Strada e il confronto con il primo trimestre 2020 impattato dalle chiusure per la pandemia. Nell’area Enlarged Europe, i ricavi netti pro-forma sono saliti del 15% a 16,029 miliardi di euro, con le consegne aumentate dell’11% a 823mila unità, grazie soprattutto ai nuovi lanci di Peugeot e Citroen. Nell’area Middle East & Africa i ricavi sono saliti del 20% a 1,311 miliardi di euro, con consegne in crescita del 32%. Per quanto riguarda l’area Cina, India & Pacific i ricavi sono saliti del 35% a 865 milioni di euro, con consegne in crescita del 45% grazie soprattutto a Jeep e Peugeot. Infine, nel primo trimestre 2021 il marchio Maserati ha registrato ricavi netti in aumento del 71% a 442 milioni di euro, principalmente per i maggiori volumi e il favorevole mix di mercato, essenzialmente in Cina, con le consegne in rialzo del 74% a 5.400 unità. Come già annunciato, l’8 luglio 2021 si terrà l’electrification day di Stellantis. I risultati del primo semestre 2021 saranno pubblicati il 3 agosto 2021 e saranno completi (non solo ricavi e consegne come per le scadenze trimestrali). Il lancio commerciale della nuova Opel Mokka - spiega Stellantis - è iniziato in Europa a marzo 2021, segnando il ritorno sul mercato di un modello uscito di produzione nel 2019.

I lanci produttivi delle nuove Grand Wagoneer/Wagoneer e della nuova generazione della Jeep Grand Cherokee sono confermati, rispettivamente, per fine secondo trimestre 2021 e per il terzo trimestre 2021. È stata avviata la produzione della nuova Grand Cherokee L (a 3 file di posti) con il lancio commerciale previsto verso la fine del secondo trimestre 2021. Stock complessivo a 1.234.000 unità a fine marzo 2021 (compreso lo stock dei concessionari indipendenti) rispetto a 1.256.000 unità di fine dicembre 2020. Lo stock dei concessionari è in calo in tutte le Region rispetto a fine 2020 principalmente per la carenza di semiconduttori. Previsione per il mercato dell’ auto nel 2021 è invariata per le principali Region del Gruppo: North America +8%, South America +20% e Enlarged Europe +10%. Middle East & Africa +15% (in rialzo rispetto a +3%), India & Asia Pacific +10% (in rialzo rispetto a +3%) e China +5% (invariata). 

Ultimo aggiornamento: 7 Maggio, 11:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA