Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Stellantis Pomigliano, il ceo di Alfa Romeo Imparato: «Ok 2021 con Giulia e Stelvio»

Giovedì 24 Febbraio 2022
Stellantis Pomigliano, il ceo di Alfa Romeo Imparato: «Ok 2021 con Giulia e Stelvio»

Visita del ceo di Alfa Romeo, Jean Philippe Imparato, nello stabilimento Stellantis di Pomigliano d'Arco, dove si produce il modello Tonale, recentemente presentato alla stampa internazionale. Imparato ha ribadito con i collaboratori dello stabilimento campano i concetti espressi ieri dall'amministratore delegato di Stellantis, Carlos Tavares, in relazione al miglioramento dei conti di Alfa Romeo che nel 2021 è tornata fonte di profitti.

Nel 2021 Alfa Romeo ha infatti contribuito positivamente al margine operativo di Stellantis, con un miglioramento di centinaia di milioni di euro. Il focus sulla qualità, è stato sottolineato nei colloqui, ha portato ad un miglioramento dei principali Kpi, proiettando Alfa Romeo ai vertici del segmento Premium.

Video

Imparato si è inoltre soffermato con i collaboratori sul miglioramento delle performance commerciali a livello globale, tenuto conto dell'uscita dal mercato di Giulietta. Escludendo infatti le 14.000 Giulietta consegnate nel 2020, le 55.000 unità consegnate nel 2021 confrontate con le 63.000 dell'anno precedente dimostrano, è stato detto nei colloqui, le ottime performance di Giulia e Stelvio, grazie alle quali il brand ha migliorato la propria quota di mercato nel segmento D a motorizzazione termica (Ice) in tutto il mondo, ad esclusione della Cina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA