Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Unobravo chiude round da 17 milioni guidato da Insight Partners

Giovedì 21 Luglio 2022
Unobravo chiude round da 17 milioni guidato da Insight Partners

(Teleborsa) - Unobravo, società italiana nata nel 2019 per rendere più accessibili il sostegno psicologico e la psicoterapia grazie alla tecnologia, ha completato un round di investimento pari a 17 milioni di euro, guidato da Insight Partners, società di venture capital e private equity con sede a New York. Unobravo rappresenta il primo investimento in Italia del fondo, che ha contribuito alla crescita di startup e scaleup d'eccellenza come Calm, Twitter, Delivery Hero, Shopify, Trivago, Qonto e tanti altri.

I capitali raccolti consentiranno a Unobravo di accelerare il processo di crescita, attraverso il potenziamento del team e dell'équipe clinica, con l'obiettivo di raggiungere quota 3.000 psicologi e psicoterapeuti entro l'anno prossimo. Sono inoltre previsti investimenti in tecnologia e nell'internazionalizzazione, consolidando la presenza in Spagna attraverso il brand Buencoco, e avviando nuove partnership con il settore privato.

Il round ha visto la partecipazione anche di Angels Investors strategici tra cui Thomas Plantenga, CEO & Founder di Vinted, Olivier Bonnet, CTO di BlablaCar e Anne de Kerckhove, serial founder e attualmente CEO di Freespee. Resta socio CDP Venture Capital, tramite il Fondo Italia Venture II – Fondo Imprese Sud, mentre SocialFare Seed vende interamente le sue quote al fondo facendo un'exit di successo.

L'azienda, che oggi dà lavoro a circa 2.100 persone, di cui il 93% donne, è leader di mercato in Italia come provider per i servizi di psicologia online grazie a un modello di business fondato sull'eccellenza clinica e su un know-how tecnologico che permette il match tra il paziente e il terapeuta più adatto alle sue esigenze e preferenze. In un biennio è passata da servire da poche decine di pazienti a supportarne oltre 40 mila.

(Foto: © Veerasak Piyawatanakul)

© RIPRODUZIONE RISERVATA