Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

CORONAVIRUS

Vaccino Pfizer, prosegue piano di consegna in Italia

Lunedì 28 Dicembre 2020
Vaccino Pfizer, prosegue piano di consegna in Italia

(Teleborsa) - In partenza in queste ore dal Belgio, il secondo carico delle 450mila dosi del vaccino Pfizer arriverà entro domani in Italia. A quanto si apprende non si esclude che, anche a seconda delle difficoltà di raggiungimento dei vari territori e delle attuali condizioni meteorologiche, in alcune regioni le dosi possano arrivare anche dopodomani.

Pfizer, che consegnerà con i propri mezzi i vaccini in 300 punti sparsi sul territorio avrebbe garantito che per l'Italia non c'è alcun ritardo e il piano di consegna andrà avanti come previsto.

Il piano, dunque, prosegue. Prefetti e Comitati provinciali per l'ordine pubblico entreranno a breve in campo per la copertura dei servizi di sorveglianza e di scorta dei vaccini nei vari territori - da parte delle forze dell'ordine - per la fase di distribuzione delle dosi una volta uscite dagli hub militari. E' quanto si apprende in merito ai servizi di sicurezza per la consegna e la conservazione delle dosi nei 300 presidi sanitari. I Prefetti saranno dunque coinvolti per la modulazione dei servizi nelle sedi dei vari Comitati provinciali.

L'Europa, dunque, inizia a guardare con maggior serenità al 2021, impegnata in una fase delicata e strategica. L'arrivo delle 350 mila dosi di vaccini, atteso per oggi, è slittato in Spagna e la consegna avverrà domani.

Nel frattempo, il Ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, ha spiegato che in Germania aumenteranno i centri di produzione del vaccino Biontech-Pfizer. "Stiamo lavorando insieme alla Biontech-Pfizer, affinché ci possano essere degli ulteriori centri di produzione del vaccino a Marburgo e in Assia", ha affermato alla ZDF.

Biontech ha acquisito il centro di produzione di Marburgo della Novartis. E stando all'impresa tedesca serviranno adesso solo piccoli adeguamenti, per partire con la produzione del vaccino anticovid.

Rispondendo ad una domanda nel corso della conferenza stampa di governo a Berlino, la portavoce del ministero della Salute tedesco ha detto: " E' noto che la Germania abbia proceduto a un'ordinazione di 30 milioni di dosi, per via bilaterale, con la Biontech".

I media americani, intanto, riportano che il presidente eletto Joe Biden ricorrerà al Defense Production Act per accelerare la produzione di vaccini contro il Covid. Il Defense Production Act è la legge che risale alla guerra in Corea e che consente al Presidente di rafforzare la produzione delle aziende private per beni strategici.

Ultimo aggiornamento: 30 Dicembre, 14:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA