Calo di produzione nella Fca, a Pomigliano la Panda crolla: -16%

di Pino Neri

0
  • 66
Il dettagliato report sulla produzione automobilistica italiana, reso noto dalla Fim Cisl, mostra dati che in certi casi fanno preoccupare (Pomigliano e Cassino), in altri fanno inquietare (Torino, Grugliasco e Modena) e solo in alcune realtà fanno tirare un sospiro di sollievo (Melfi e Val di Sangro). Me c'è un elemento su tutti davvero negativo e cioè che, sempre in base ai numeri, dopo cinque anni la produzione automobilistica italiana (fino al 30 settembre) mostra per la prima volta il segno meno.

In termini percentuali si tratta del 3,6% rispetto allo stesso periodo del 2017. Numeri certamente non buoni e peraltro resi meno impietosi grazie alle performance positive dello stabilimento automobilistico di Melfi dove vengono prodotte le Jeep Renegade e le 500 X, e di Val di Sangro, nel chietino, dove si realizzano i Ducato.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 9 Ottobre 2018, 10:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP