Poste Italiane, accordo con Sennder per migliorare il trasporto merci su strada

Mercoledì 15 Luglio 2020
Poste Italiane, accordo con Sennder per migliorare il trasporto merci su strada

Migliorare il trasporto merci su strada. Questo l'obiettivo della joint venture tra Poste Italiane e Sennder, leader europeo della digitalizzazione del settore. La mossa, annunciata oggi, garantirà a Poste Italiane un risparmio annuo superiore al 6% sulle spese per trasporti a carico completo. La nuova joint venture opererà con la ragione sociale sennder Italia S.r.l.

L'accordo copre l’intero settore dei trasporti a carico completo e la movimentazione di colli e lettere tra tutti gli hub di smistamento e distribuzione del principale fornitore italiano di servizi postali.

La piattaforma digitale per il trasporto merci di proprietà sennder rappresenta una rivoluzione nella realtà europea del trasporto merci ed è specificamente ideata per il mercato dei trasporti a carico completo (Full Truck Load o FTL), avendo come obiettivo di organizzare, registrare e ottimizzare le merci per il trasporto. La joint venture neonata opera sotto il nome di “sennder Italia S.r.l.” e gestisce tutti i trasporti sul suolo italiano per la sennder GmbH.

L’unione tra il sapere e l’esperienza logistica acquisita dall’operatore postale italiano nei suoi 158 anni di storia e le innovazioni di sennder, il più importante spedizioniere europeo, rende la joint venture una delle aziende più interessanti sul panorama logistico italiano. Il giovane team di sennder Italia può contare sullo spirito imprenditoriale, un ambiente multiculturale composto da 40 nazionalità con 15 lingue ed è diretto da Andrea Monticelli (CEO), Gregor Nothacker (COO) e Alessandro Gallo (CFO).

Grazie a questa joint venture, la più estesa rete di spedizione d’Italia unisce le proprie forze con la piattaforma digitale per la gestione dei trasporti FTL a maggiore crescita. La partnership consentirà a Poste Italiane di poter contare sul monitoraggio completo dei suoi mezzi tramite GPS, di adottare tecnologia operativa all’avanguardia e di ridurre le emissioni di CO2, grazie all’impiego di veicoli con carburanti alternativi ed un maggiore sfruttamento. La mossa garantirà a Poste Italiane un risparmio annuo superiore al 6% sulle spese annue per trasporti a carico completo pari a 100 mln €.

Una maggiore efficienza e l’impiego di tecnologia all’avanguardia sono un pilastro fondamentale del programma strategico Deliver 2022 di Poste Italiane promosso da Matteo Del Fante (CEO). Il programma prevede l’unione tra ottimizzazioni interne e soluzioni esterne per affrontare al meglio le opportunità di mercato. In questa ottica, la chiave per il successo sta nel volume di ordini gestiti dalla piattaforma digitale di sennder che, grazie ad algoritmi avanzati, consente di minimizzare i chilometri a vuoto dei camion di Poste Italiane.

Ultimo aggiornamento: 16:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA