Reddito di cittadinanza, hotel e stabilimenti senza personale: «Non vengono a lavorare per non perdere i soldi»

Estate 2019, spiagge e stabilimenti senza personale: «Colpa del reddito di cittadinanza»
16
  • 17632
Il primo a lanciare l'allarme era stato il sindaco di Gabicce Mare, poi rilanciato anche dall'ex premier Matteo Renzi. Questa estate 2019 ci ha messo non poco ad arrivare, ma è destinata ad essere ricordata anche per un altro motivo: tra spiagge, stabilimenti, ristoranti e negozi, sembra esserci il vuoto di giovani lavoratori stagionali. Mancano infatti i bagnini, i camerieri e i cuochi nelle principali località balneari italiane, ed i gestori non hanno dubbi: «Colpa del reddito di cittadinanza».

Cara estate, quanto costa andare al mare: fino a 60 euro al giorno. Più costosa la Sardegna, segue la Liguria
Birrificio Messina, il miracolo dei 15 operai che investono i TFR per riaprire la fabbrica: «Ora una birra con Heineken»



Domenico Pascuzzi, sindaco di Gabicce Mare, aveva infatti spiegato: «Siamo in emergenza vera. Molti giovani del sud, che l'anno scorso avevano fatto la stagione nei nostri alberghi, quest'anno non sono voluti tornare a perché stavano percependo il reddito di cittadinanza. E se accettassero di tornare perderebbero l'assegno da oltre 700 euro che a loro basta per vivere». L'allarme era stato anche rilanciato da Matteo Renzi su Twitter, ma il senatore ed ex premier 'dem' non è l'unico a puntare il dito contro il sussidio voluto dal M5S. Ivana Veronese, segretaria della Uil, ha infatti spiegato: «Nella riviera romagnola, da un lato diminuisce l'offerta di lavoro, dall'altro, anche se in misura minore, c'è chi accetta il lavoro in nero pur di non perdere il reddito di cittadinanza».
 



Molti albergatori e gestori di stabilimenti, sostiene Il Giornale, hanno denunciato la situazione: «Qualche giovane si presenta, ma chiedono espressamente di non essere regolarmente assunti per non perdere il sussidio. C'è poi chi preferisce prendere 700 euro al mese di sussidio invece di guadagnarne 1100 lavorando». Il M5S, sul blog ufficiale, ha però difeso il reddito di cittadinanza e risposto così alle critiche: «I lavori stagionali sono la giungla di precarietà. Orari disumani, stipendi da fame, nessuna sicurezza. Noi con il decreto Dignità e il reddito di cittadinanza sosteniamo chi è stato ridotto alla fame dai precedenti governi».
Domenica 9 Giugno 2019, 10:42 - Ultimo aggiornamento: 12 Giugno, 13:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2019-06-13 16:24:12
Vorrei dare un consiglio al lettore eddilosvelto che non perde occasione di esprimersi in modo razzista . Forse gli converrebbe essere meno "svelto" e pensare un po di più a quello che dice . Ho conosciuto molti ragazzi di colore , senegalesi in particolare e posso assicurarvi che il livello di pulizia e la cultura del pulito è pari al nostro se non di più. Poi certamente ci sarà il caso particolare di chi si trascura oppure è impossibilitato a darsi una rinfrescata perchè qualcuno come il signor "losvelto" non lo sopporta o lo boigotta . saluti kuster
2019-06-13 13:53:52
Quoto in pieno absilves! Magari se titolari di bar e stabilimenti balneari provano a: 1) Assumere, anche se in maniera stagionale, con regolare contratto di categoria/settore 2) corrispondere paga minima sindacale con annesse pause come stabilito dai contratti di categoria e un festivo a settimana. 3) garantire il pasto ( o elargire il ticket per mancata mensa) ...chissà magari che non cambi idea chi oggi trova più conveniente il reddito di cittadinanza rispetto a massacrarsi sotto al sole senza diritti e senza tutele per la stessa cifra (più o meno).
2019-06-13 12:44:57
Sicuramene è così... ma chiediamo anche a questi signori qual è il loro stipendio che andrebbe corrisposto al lavoratore.... so per certo che per 12 ore al giorno in un bar o in uno stabilimento balneare viene corrisposta la somma di euro 600 max 750.... ora ammesso che qualcuno percepisca il RDC a quanto dovrebbe ammontare per rifiutare? Poi i contratti di che tipo sono.... stagionali? part time e finito il periodo della stagione estiva.... quali sono le intenzioni di questi signori imprenditori?
2019-06-13 11:16:49
fake news in piena regola, se uno l’anno scorso ha lavorato a Gabicce, regolarmente, coi contributi, e dichiarato tutto per bene, il suo Isee non gli concederebbe quest’anno il reddito di cittadinanza. Il presidente degli albergatori del posto dice (intervistato da Il fatto quotidiano) che il reddito di cittadinanza non c’entra niente. E così si scopre che l’annuncio era un cartello di carta sulla vetrina, o su Facebook, oppure che le condizioni sono insopportabili, o gli orari assurdi, e la paga troppo bassa. Dopo la notizia...
2019-06-10 11:09:19
specialmente al sud sul litorale Licola Varcaturo Ischiitella ci stanno tutti migranti che per 20€ al giorno celo fanno 4x4 è giusto così se volete personale bianco dovete pagare di più senò fatevelo fare dai migranti che la gente quando li vede non entra proprio specialmente se và coi bambini o ci stanno donne. io personalmente se vedo migranti cambio lido perchè danno fastidio eppoi toccano i lettini con quelle mani che quando vanno in bagno non sele lavano, che orrore

QUICKMAP