Bollette, 5 consigli per risparmiare fino a 500 euro. Dalla lavatrice alle lampadine, ecco cosa fare

I modi per far abbassare la bolletta e ottenere un risparmio energetico

Caro Bollette, 5 consigli efficaci da adottare tra le mura domestiche: risparmi fino a 500 euro
Caro Bollette, 5 consigli efficaci da adottare tra le mura domestiche: risparmi fino a 500 euro
Venerdì 11 Novembre 2022, 12:57 - Ultimo agg. 21:04
4 Minuti di Lettura

Sulla base delle attuali tariffe disposte da Arera, la bolletta media di una famiglia per le forniture di energia elettrica e gas raggiunge sul mercato tutelato un totale di 3.289 euro annui: 1.782 euro per la luce e 1.507 euro per il gas, ben il 122% in più rispetto a un anno fa. Una situazione destinata addirittura a cresce nei prossimi mesi invernali, durante i quali sono attesi nuovi rialzi per il gas. Ecco che quindi le famiglie italiane sono alla ricerca costante di consigli da poter applicare all'interno delle mura domestiche e ottenere un risparmio annuo sostanzioso.

Superbonus, si cambia: le novità. E la revisione fa già discutere

Caro energia: i 5 consigli per un risparmio sicuro

Sono 5 consigli più efficaci per far abbassare la bolletta e che, se adottati correttamente, possono arrivare a fruttare un risparmio su base annua di quasi 500 euro. Vediamo quali sono:

1) Evitare di ostacolare la diffusione del calore: tenere tende, mobili o stendibiancheria davanti ai termosifoni è fonte di sprechi perché ostacola la diffusione del calore. È inoltre importante non lasciare le finestre aperte per evitare le dispersioni di calore.

2) Controllare la temperatura degli ambienti: bastano 19 gradi per garantire il comfort necessario in casa. Ridurre il riscaldamento di un’ora al giorno e tenerlo spento per 15 giorni, nell’arco di un anno, consente di ridurre i costi di circa 180 euro per un appartamento di medie dimensioni.

3) Usare lavatrice e lavastoviglie a pieno carico: utilizzare la lavatrice una volta ogni due giorni, invece di una al giorno, e la lavastoviglie una volta al giorno invece di due, permette di risparmiare rispettivamente 52 e 74 euro all’anno.

4) Sostituire le lampadine di casa con quelle a led: installare lampadine a Led in casa, considerando che rimarranno accese in media 6 ore al giorno, permette di abbassare del 15% i consumi di partenza.

5) Ridurre la durata e la temperatura della doccia: diminuire da 7 a 5 i minuti trascorsi sotto l’acqua, abbassando di 3 gradi la temperatura, consente di risparmiare fino a 250 euro.

Federdistribuzione ed ENEA daranno il via, a partire da lunedì 14 novembre, a una campagna di informazione per ridurre i consumi energetici. L’iniziativa cade nel Mese dell’Efficienza Energetica 2022, promosso da ENEA, e coinvolge le aziende associate a Federdistribuzione, che ne potranno veicolare i contenuti attraverso i propri canali di comunicazione fisici o digitali, in grado di raggiungere milioni di consumatori. 

Superbonus, bollette, bonus e trivelle: ecco tutte le misure del Decreto Aiuti Quater

Alberto Frausini (Federdistribuzione): «Serve sforzo collettivo, il risparmio ernergetico riguarda tutti»

Alberto Frausin, Presidente di Federdistribuzione, ha commentato: «La riduzione dei consumi energetici è uno sforzo che riguarda tutti: le nostre imprese si sono già date delle linee guida volontarie con una serie di misure che riguardano i punti vendita, le attività operative e gli indirizzi di investimento necessari ad abbassare il fabbisogno di energia. L’iniziativa con ENEA è un ulteriore contributo che le aziende della distribuzione mettono in campo rivolgendosi direttamente ai consumatori con uno spirito di servizio, per fare informazione e dare valore a comportamenti di buon senso che aiutano a tagliare il costo della bolletta e danno un contributo concreto al risparmio energetico del Paese».

Dl aiuti 4, le misure dal tetto al contante fino a 5mila euro al Superbonus al 90% (con condizioni)

Gilberto Dialuce (ENEA): «Accrescere consapevolezza di famiglie e imprese»

Gilberto Dialuce, Presidente di Enea, ha dichiarato: «ENEA è da tempo impegnata in azioni e progetti per promuovere l’efficienza e per accrescere la consapevolezza di famiglie e imprese nei consumi di energia. Consapevolezza indispensabile per andare verso una vera transizione energetica ed anche per contrastare il caro-bollette attraverso semplici cambiamenti negli stili di vita. In questa direzione va la campagna con Federdistribuzione che permetterà di coinvolgere un grande numero di persone in modo molto positivo».

Bolletta sospesa, la raccolta fondi della Caritas per aiutare le famiglie in difficoltà: come funziona

© RIPRODUZIONE RISERVATA