Assegno di maternità Comune fino a 2mila euro, novità 2024: aumenti importi mensili e nuovi limiti Isee. A chi spetta e come fare domanda

Giovedì 29 Febbraio 2024, 18:07 - Ultimo aggiornamento: 1 Marzo, 11:33 | 1 Minuto di Lettura

A chi spetta e requisiti Isee

Il diritto all'assegno, nei casi di parto, adozione o affidamento preadottivo, spetta a cittadini residenti italiani, comunitari o stranieri in possesso di titolo di soggiorno (per la specifica della tipologia di permesso di soggiorno utile per la concessione del beneficio è necessario rivolgersi al proprio comune di residenza).

L'assegno spetta solo entro determinati limiti di reddito. Il valore dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) da tenere presente per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento, avvenuti dal 1° gennaio 2024 al 31 dicembre 2024, è pari a 20.221,13 euro.

Le richiedenti devono possedere i seguenti requisiti:

  • un reddito complessivo non superiore al valore dell'indicatore della Situazione Economica ISE, rivalutato ogni anno sulla base della variazione dell'indice ISTAT;
  • assenza di copertura previdenziale o copertura inferiore al valore dell’Assegno di Maternità ex art. 66 L. 448/98 il cui ammontare è determinato annualmente;
  • non beneficiare dell'assegno di maternità di competenza dell'INPS per parti, adozioni o affidamenti preadottivi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA