Modello 730 semplificato "fai da te" per altri 5 milioni di contribuenti: ecco cosa cambia (anche per chi ha partita Iva)

di Michele Di Branco
Lunedì 15 Gennaio 2024, 06:40 - Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio, 11:41 | 1 Minuto di Lettura

La platea

Ritocchi che potrebbero far salire complessivamente la platea del 730 - come ricordato dalle osservazioni presentate da Confindustria presso le commissioni parlamentari prima di Natale - di oltre 5 milioni di contribuenti, pari al 59% dei soggetti che attualmente presentano il modello Redditi persone fisiche (quello che una volta si chiamava Unico). La stessa Confindustria, alla fine dello scorso anno, ha fatto notare ai parlamentari come potrebbero sorgere complicazioni nel passaggio in corso d'anno da una platea all'altra di contribuente. Il caso più lampante è quello dell'apertura o della chiusura della partita Iva. Per questo sarà decisivo il provvedimento che l'agenzia delle Entrate dovrà adottare, dopo consultazione delle categorie produttive e dei commercialisti, per fissare le modalità attuative dell'ampliamento di soggetti interessati. Tuttavia, come anticipato, non è la sola modifica promessa sul fronte della dichiarazione dei redditi Irpef contenuta nel decreto Adempimenti. Per i contribuenti, per cui verrà predisposta la precompilata, sempre attraverso l'accesso nell'area riservata delle Entrate sarà possibile consultare le informazioni a disposizione dell'Agenzia relative a redditi e spese detraibili o deducibili in modalità analitica.
© RIPRODUZIONE RISERVATA