Spread in calo a quota 272. Piazza Affari in rialzo

Martedì 4 Giugno 2019
Operatori a Wall Street
Ripiega dai massimi lo spread fra Btp e Bund. Il diffeerenziale tra i titoli italiani e tedeschi chiude in calo a 272 punti base, dai 276 di ieri, dopo essere sceso sotto 270 nel pomeriggio. Passato il nervosismo sui mercati innescato dai minibond, e con i mercati che guardano alla Bce e dall'apertura a un taglio dei tassi Fed, lo spread è oggi in deciso calo per la seconda giornata consecutiva, ai minimi di circa una settimana. Il tasso sul Bund prosegue ai minimi storici (oggi ha toccato lo 0,2183%), quello sul Btp a dieci anni scende al 2,51%.

LEGGI ANCHE Conte-Salvini, sfida sui vincoli Ue: lo stallo preoccupa il Colle
LEGGI ANCHE Di Maio tenta la carta del rimpasto: diamogli i ministeri più complicati

 


Chiude in deciso rialzo Piazza Affari che ha beneficiato, come le altre piazze europee, degli influssi positivi offerti dal rallentamento dell'inflazione europea a maggio, che fa sperare in un nuovo intervento della Bce a sostegno dell'economia. A sostenre il listino anche la spinta ottenuta dal settore bancario e da Fca, in vista della possibile fusione con Renault. Il discorso pronunciato dal leader leghista Matteo Salvini sembra invece allontanare una imminente crisi di governo, ipotesi che ha, almeno in parte, tranquillizzato gli investitori.

Tra i listini europei in evidenza Francoforte, che mostra un incremento dell'1,51%, Londra sale dello 0,41% e Parigi dello 0,51%. Piazza affari termina con l'indice Ftse Min in rialzo dell'1,79%.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, svetta Prysmian che segna un progresso del 6,05%. Brilla UBI Banca, con un forte incremento (+4,02%). Fiat Chrysler balza del 3,87% e la controlalta Exor del 4,10%.

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Atlantia, che ha chiuso con un -2,19%, e Autogrill, con un ribasso del 2,39%.
Ultimo aggiornamento: 20:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA