Statali, «verso un aumento di 250 euro»: la bozza del nuovo contratto per i dirigenti

Statali, «verso un aumento di 250 euro»: la bozza del nuovo contratto per i dirigenti
Statali, si lavora per il nuovo contratto dei dirigenti di Stato (ministeri, Inps e agenzie fiscali): la trattativa tra Aran e sindacati, che dovrebbe riprendere a settembre, vede il contratto prendere forma, anche se non c'è ancora unità di intenti per quanto riguarda gli aumenti di stipendio. Aumenti che sono realtivi al triennio ormai archiviato ma ancora in attesa di rinnovo, dal 2016 al 2018.

Si tratta di un aumento di 125 euro lordi al mese sullo stipendio base per i dirigenti di seconda fascia e +160 euro per i 'capi' di prima. A cui vanno aggiunti rispettivamente altri 31 e 99 euro sempre tra le voci 'fisse'. Le cifre sono contenute nella bozza sulla quale stanno lavorando Aran e sindacati, che però rilanciano per portare a casa incrementi di almeno 250 euro
Sabato 27 Luglio 2019, 13:55 - Ultimo aggiornamento: 27-07-2019 14:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP