Sud, cresciuto il divario con il Nord

di Francesco Pacifico

4
  • 116
La ricchezza media di un abitante delle regioni meridionali è poco più di metà di quella dichiarata da chi risiede nel Nordovest: 18,5mila euro annui contro 35,4mila. Il livello del Pil pro capite è inferiore del 45% rispetto a quello del Centro-Nord in crescita dal 44,1% nel 2016. Sotto il Garigliano si spendono per i consumi base 13,3mila euro all'anno contro i 20,4mila del Nordovest. Soprattutto questo stato di cose ha costretto nell'ultimo ventennio 1.174.000 persone ad emigrare da una parte, quella più povera, all'altra, quella più ricca, del Paese. A fare questa fotografia è stata l'Istat, che segnala però anche le performance delle aree come la Campania (+1,6 per cento il suo Pil nel 2017) che meglio di altre hanno saputo ottimizzare investimenti pubblici e privati. Ma, finita la crisi, il Settentrione è ripartito a tassi di più o meno europei, il Meridione no.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 14 Dicembre 2018, 11:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-12-14 22:33:59
Uno stillicidio che dura da 158 anni.... ormai il SUD è finito... sta morendo sotto l'indifferenza delle istituzioni... quelle stesse istituzioni che avrebbero dovuto garantire l'applicazione dei principi costituzionali, cosa MAI fatta. Le istituzioni tutte sono COMPLICI con chi ha consentito e voluto tutto ciò, perchè il processo che ha portato alla disintegrazione del SUD è stato studiato a tavolino. VERGOGNA italietta unità solo ( ma neanche) sulla carta....
2018-12-14 13:46:59
La crescita nordica è proporzionale alla decrescita meridionale , non bisogna mai scrivere mezzogiorno altrimenti pensano che siamo sempre seduti a tavola e meno male che le già ricche regioni del nord hanno pensato bene nel volere fermamente l'autonomia fiscale almeno quello che noi consumiamo e loro producono riescono a recuperare qualcosa dalle imposte . Carpe diem governanti dei popoli al di quà e al di là del faro - bisogna chiedere l'autonomia fiscale laddove viene acquistato e consumato il prodotto e non dove viene forse solo confezionato........
2018-12-14 11:54:18
Vi piace l'unita' d'italia...tenetevela ! E' come se Anna Frank tifasse per Hitler !
2018-12-14 11:07:20
"viva l'italia " !

QUICKMAP