CORONAVIRUS

WindTre, addetti call center in smart working
anche quelli della sede di Pozzuoli

Mercoledì 18 Marzo 2020
La sede WindTre di Pozzuoli
Entro i prossimi giorni tutti i dipendenti che lavorano al call center lavoreranno in smart working. Una misura che porterà la percentuale delle persone che svolgono la propria funzione da remoto, dall’attuale 80% alla quasi totalità. Tra questi anche tutto il personale del call center di Pozzuoli, dove una decina di giorni da era stato trovato un lavoratore positivo al Covid ed erano già state disposte misure di sanificazione.

La compagnia telefonica, inoltre, ha disposto, in aggiunta alle garanzie già attive, un servizio di copertura assicurativa in caso di ricovero dovuto al contagio da Covid-19, valido fino a dicembre 2020. In particolare, il pacchetto prevede l’indennità da ricovero, l’indennità da convalescenza e una serie di misure per l’assistenza post ricovero. © RIPRODUZIONE RISERVATA