Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Elezioni presidente Repubblica, da Bonino a Bossi: ecco i Grandi elettori "vetarani" (da più di 25 anni in Parlamento)

Giovedì 20 Gennaio 2022 di Diodato Pirone
Elezioni presidente Repubblica, da Bonino a Bossi: ecco i Grandi elettori "vetarani" (da più di 25 anni in Parlamento)

Il parlamento che eleggerà il prossimo presidente della Repubblica è composto per circa due terzi da matricole, persone che voteranno per la prima volta per il nuovo inquilino del Colle. Tuttavia non va sottovalutato il piccolo ma agguerrito gruppo dei veterani, di quei Grandi Elettori, cioè, che sono in Parlamento da molte legislature. Si tratta in particolare di 12 onorevoli di lungo corso e in particolare di 4 deputati e 8 senatori ormai ospiti dei palazzi del potere da oltre 25 anni.

Mattarella si congeda dal Csm: «Auguri per il lavoro con il prossimo Capo dello Stato»

Ecco i Grendi elettori "vetarani"

Fra loro le donne sono una minoranza: Stefania Prestigiacomo di Forza Italia e Emma Bonino eletta nelle fila di +Europa. Al Senato spicca Pier Ferdinando Casini con circa 40 anni di presenza in Parlamento, mentre alla Camera è in testa per anni di militanza Elio Vito di Forza Italia che siede da 30 anni circa sui banchi di Montecitorio.

 

Il profilo

C'è poi Umberto Bossi, fondatore della Lega Nord, che presiede il suo banco da parlamentare da tempo immemore: è stato sei volte deputato, due senatore e quattro volte parlamentare europeo. Suo compagno di partito è Roberto Calderoli, anch'egli un veterano, firmatario anni fa di una riforma elettorale assai discussa da egli stesso definita Porcellum. Ai due leghisti si accompagnano Ignazio La Russa, esponente storico della destra e Maurizio Gasparri, da parecchi anni in Forza Italia dopo aver iniziato la sua carriera politica come colonnello di Gianfranco Fini. Oggi nel misto ma per una vita in Forza Italia si colloca fra i veterani anche l'ex ministro dello Sviluppo Paolo Romani. Sorprendentemente anche l'attuale ministro dello Sviluppo, il leghista Giancarlo Giorgetti, risulta militare in Parlamento da più di 25 anni, in compagnia di Renato Schifani, ex presidente del Senato di fede berlusconiana e del bellunese Gianclaudio Bressa, oggi nelle Autonomie ma eletto nel Pd.

Quasi tutti i veterani in passato si sono attenuti alle indicazioni dei rispettivi partiti. In occasione dell'elezione di Mattarella, nel 2015, votarono per l'attuale presidente la Bonino, Casini e Bressa. 

Ultimo aggiornamento: 16:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA