Incidente choc in mare: morti due ragazzi di 12 e 17 anni, 8 feriti

A Bournemouth due giovani vittime ed otto feriti, ma la polizia non sa se un'imbarcazione abbia provocato gli incidenti ai bagnanti

Giornata horror, due ragazzi di 12 e 17 anni morti in acqua ed altri 8 feriti, ma la polizia non sa spiegare il motivo
Giornata horror, due ragazzi di 12 e 17 anni morti in acqua ed altri 8 feriti, ma la polizia non sa spiegare il motivo
di Redazione web
Giovedì 1 Giugno 2023, 19:06
2 Minuti di Lettura

Un ragazzo di 17 anni e una ragazza di 12 anni sono morti e altri otto feriti al largo di Bournemouth, nel Regno Unito. E' stato arrestato un uomo sui 40 anni per omicidio colposo, che era in acqua nel momento dell'incidente, ma non è chiaro cosa sia realmente accaduto. La polizia riferisce che i ragazzi non sono stati colpiti da nessuna imbarcazione o moto d'acqua e che nessuno degli altri 8 si sia ferito saltando dal molo.

Litiga con il marito, prende l'auto e scompare: ore d'angoscia per Magdalena

Giallo sulla morte

La ragazza di 12 anni e un ragazzo di 17 anni sono morti dopo essere stati tirati fuori dal mare al largo della spiaggia di Bournemouth, perché erano già in gravi condizioni e sono deceduti per le condizioni critiche in cui versavano.

In precedenza sui social media si era ipotizzato che i nuotatori si fossero lanciati dal molo di Bournemouth e fossero stati investiti da una moto d'acqua. Ma la polizia ha smentito l'ipotesi.

Cosa è successo

Un testimone ha riferito che c'era una nave intorno al molo di Bournemouth nel momento in cui i ragazzi si sono trovati in difficoltà, che potrebbe aver creato le condizioni che hanno reso la permanenza in acqua più pericolosa per la velocità con cui stava andando. Sono stati compiuti anche tentativi disperati per rianimare il ragazzo e la ragazza, prima che fossero trasportati in aereo in ospedale dove sono stati successivamente dichiarati morti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA