Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Vladimir Soloviev, il giornalista filo-Putin: «L'Italia mi ha tolto la mia villa senza alcun diritto»

L'anchorman ha difeso la linea di Mosca parlando di un conflitto provocato dall'Ucraina e accusando le forze di Kiev di usare i civili come «scudi umani»

Venerdì 1 Aprile 2022
Vladimir Soloviev, il giornalista filo-Putin: «L'Italia mi ha tolto la villa senza alcun diritto»

Vladimir Soloviev è un giornalista e presentatore televisivo russo, noto per la sua propaganda a favore del presidente Vladimir Putin. In diretta su Dritto e Rovescio su Rete 4, si è lamentato di come la sua villa sia stata "congelata" dalla Guardia di Finanza: «La mia villa mi è stata tolta senza alcuna procedura legale», ha spiegato.

«Putin ha un cancro alla tiroide, visitato 35 volte da uno specialista». La rivelazione choc

A inizio marzo, infatti, la Guardia di Finanza ha "congelato" in provincia di Como immobili di lusso a lui riconducibili del valore di circa 8 milioni di euro. «Adesso devo guadagnare più soldi», ha aggiunto l'anchorman, che ha difeso la linea di Mosca parlando di un conflitto provocato dall'Ucraina e accusando le forze di Kiev di usare i civili come «scudi umani».

© RIPRODUZIONE RISERVATA