CORONAVIRUS

Donald Trump a lavoro dall'ospedale... o forse no? Le foto che fanno discutere: «Firma fogli bianchi con un pennarello»

Lunedì 5 Ottobre 2020 di Nico Riva

Non c'è pace per il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump nelle ultime settimane. Dalle accuse di molestie sessuali al Covid che lo ha mandato in ospedale. In mezzo c'è stato prima lo scoop del New York Times sui presunti debiti ed evasioni fiscali del tycoon, e poi l'infuocato dibattito con lo sfidante Joe Biden. La corsa alla presidenza si fa sempre più lastricata di ostacoli. L'ultimo? L'essere diventato lo "zimbello" di Twitter a causa di alcune foto pubblicate dalla Casa Bianca, dove il Presidente sembrerebbe molto indaffarato nel firmare...fogli bianchi. 

Leggi anche > Trump, il video dall'ospedale: «Sto meglio, tornerò presto». Ma per i medici non è «fuori pericolo»

Sabato sera, la Casa Bianca ha diffuso alcune foto del Presidente Trump dall'ospedale militare Walter Reed, nel suo secondo giorno di ospedalizzazione. Nelle immagini, The Donald viene raffigurato mentre firma documenti e porta avanti il suo lavoro nonostante il Covid. I suoi due figli Eric e Ivanka hanno ripubblicato le immagini, twittando elogi come «Se solo tutti gli eletti avessero la stessa etica del lavoro» o «Niente può fermarlo dall'impegno verso gli americani: INARRESTABILE». 

Ma sul web lo scivolone è sempre dietro l'angolo: lo sa bene il supporter di Trump che ha minacciato una guerra civile su TikTok in caso di vittoria di Biden alle elezioni del 3 novembre e l'FBI e la polizia gli hanno fatto una visita a casa. Così, gli utenti più scettici e attenti hanno zoomato sulle foto, scoprendo dei dettagli molto discutibili. Dopo, parodie e prese in giro, ma anche dure accuse, sono diventate virali in un baleno. 
 

 

Innanzitutto, quelli che l'amministrazione trumpiana vorrebbe far passare per importanti documenti, sembrerebbero invece dei fogli completamente bianchi, come afferma anche il corrispondente dalla Casa Bianca Andrew Feinberg (The Independent). Inoltre, il Presidente sta usando un grosso pennarello nero per firmarli. Infine, il giornalista Jon Ostrower (Cnn, Wall STreet Journal, The Air Current) ha denunciato che le foto sono state scattate a 10 minuti di distanza l'una dall'altra, con un cambio d'abito e di stanza per il Presidente. Tutto ciò ha suggerito a migliaia di persone il sospetto che si sia trattata di una grande messinscena propagandistica, orchestrata ad arte per mostrare l'immagine di un Presidente inarrestabile ed invincibile. 
 

Il giorno seguente (ieri), Trump ha rincarato la dose, uscendo dall'ospedale per fare un mini tour su un SUV intorno ai suoi supporter, insieme ad alcuni agenti della sicurezza. Secondo la Cnn quanto accaduto «evidenzia il discutibile senso del giudizio del Presidente, la sua volontà di mettere a rischio il suo staff e mancanza di comprensione di questa malattia contagiosa e mortale». Il dottor James P. Phillips, del Dipartimento di Medicina di Emergenza della George Washington University, ha commentato così: «Ogni singola persona su quel veicolo durante questo totalmente non necessario tour presidenziale ora dovrà fare la quarantena. Potrebbero ammalarsi. Potrebbero morire. Trump ha messo a rischio le loro vite per questo teatrino politico. Questa è follia». 
Il collega Jonathan Reiner, medico analista della Cnn e professore alla GWU, ha dichiarato in diretta tv che è stato «Straordinariamente irresponsabile. Non glielo avrebbero dovuto permettere». 

 

Ultimo aggiornamento: 13:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA