L'appello dei Neoborbonici per Palazzo Fuga: «Non lasciatelo nell'abbandono»