Matteo Salvini e il rosario: «È reato averlo?»

«E che è reato avere il rosario? Ce l'ho in tasca, ce l'ho sempre in tasca». Così il vicepremier Matteo Salvini ha risposto ai giornalisti che nel Transatlantico del Senato gli hanno chiesto se aveva il rosario durante l'intervento in Aula del premier Conte, che ha parlato in piedi accanto a lui. E ha aggiunto: «Mi ricordo Conte con padre Pio da Vespa, e non mi sono mai permesso di eccepire». Poi sul rosario ha continuato: «Non esibisco, ma posso andare in aula con un rosario della Madonna di Međugorje senza che nessuno si offenda e lo ritenga un pericolo per la democrazia?».