Con l'aumento di pubblico del 18 per cento chiude oggi Biennale danza

Si conclude oggi 30 giugno il Tredicesimo Festival Internazionale di Danza Contemporanea della Biennale di Venezia, presieduta da Paolo Baratta. Terza edizione diretta dalla coreografa canadese Marie Chouinard, il Festival, nell’arco di 10 giorni ha presentato 27 spettacoli di 22 coreografi e compagnie da tutto il mondo. 5 le prime assolute, 9 quelle nazionali e 7 gli interventi creati per il palcoscenico all’aperto.

Il Festival, che ha registrato un incremento del pubblico pari al 18% rispetto all’anno scorso, ha visto sfilare alcune delle figure più importanti e tanti nomi nuovi della scena internazionale. Con i capisaldi William Forsythe e il suo ultimo lavoro
A Quite Evening of Dance che sta facendo il giro del mondo, Sasha Waltz con un classico del suo repertorio, Impromptus, Daniel Léveillé con il magistrale Quatuor tristesse.

Fra gli artisti delle nuove generazioni erano presenti: Katia-Marie Germain, Bára Sigfúsdóttir, Maria Chiara De Nobili, quest’ultima proveniente dalla scorsa edizione di Biennale College