Paolo Zizza, il napoletano che fa volare il Setterosa nel mondo