Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Greta e gli altri ragazzi: il corteo a Glasgow per il clima e contro «le parole vuote» dei potenti

Venerdì 5 Novembre 2021
foto

«Questa Cop26 è un festival del Global Green North - ha detto Greta Thunberg nel corso delle manifestazioni in corso a Glasgow -. Una celebrazione del bla bla bla, ma la gente più colpita resta inascoltata». «I fatti però non mentono - ha proseguito Greta -. Abbiamo bisogno di un drastico e immediato taglio delle emissioni. Ma dobbiamo cambiare fondamentalmente la nostra società. La crisi climatica nasce dal principio che chi ha di più ha il diritto di sfruttare gli altri. Ma questo non si dice alla Cop, è sgradevole. Meglio ignorarlo». Si stima che al corteo nel cuore della città scozzese abbiano partecipato almeno diecimila persone.

Ultimo aggiornamento: 19:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA