Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Crisi del grano, la Russia pronta a sbloccare l'export dell'Ucraina? «Prima intesa»

Lunedì 6 Giugno 2022
foto

Il grano ucraino potrebbe finalmente essere sul punto di lasciare il porto di Odessa. Un grande passo in avanti per cui il condizionale è purtroppo ancora d'obbligo. Secondo il giornale russo Izvestia - che cita «fonti di alto rango» al Cremlino - sarebbe infatti stato raggiunto un accordo sull'asse Kiev-Mosca-Ankara attraverso uno schema che prevederebbe lo sminamento del porto mediante l'intervento dell'esercito turco. Militari che, a seguire, si occuperebbero anche di scortare le navi ucraine in acque neutrali, verso il Mar Nero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA