Weinstein, accordo con le presunte vittime di molestie sessuali

Giovedì 12 Dicembre 2019
foto

L'ex produttore di Hollywood Harvey Weinstein, accusato di molestie sessuali, avrebbe raggiunto un accordo di massima da 25 milioni di dollari con alcune delle sue accusatrici. Lo scrive il New York Times, precisando che l'intesa deve ancora essere approvata dal tribunale. L'accordo riguardarebbe tutte le procedure civili intentate contro Weinstein, ma non lo mette al riparo dalle accuse in sede penale per le quali andrà a processo. Come hanno spiegato i suoi avvocati, l'intesa di massima - che avrebbe ricevuto l'ok della maggior parte dei soggetti coinvolti - prevede che Weinstein non sia costretto ad ammettere di aver avuto comportamenti illeciti. Il denaro, inoltre, sarebbe rimborsato dalle società di assicurazione che stanno gestendo la bancarotta della società dell'ex produttore. Weinstein è stato incriminato lo scorso anno con l'accusa di violenza sessuale per un episodio risalente al 2013 e di aver costretto ad un rapporto orale una donna nel 2006. Dall'ottobre di due anni fa, oltre 80 donne - tra cui attrici come Salma Hayek, Ashley Judd e Angelina Jolie - lo hanno accusato pubblicamente di molestie e di violenza sessuale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA