Michele Cristoforetti, il cantautore morto a 36 anni

foto

Michele Cristoforetti è morto a soli 36 anni: il cantautore trentino è stato colpito da una forma particolarmente aggressiva di leucemia che lo ha portato via in pochi mesi.

Prima di andarsene Michele Cristoforetti è riuscito a pubblicare "Esagerato", il suo ultimo album, disco pubblicato dall'ospedale: «Vi abbraccio forte».

 

 

 

Chi era 

Nato ad Avio il 14 gennaio 1987, Cristoforetti aveva iniziato la sua carriera nel 2005 in una band composta da amici rinominata qualche anno dopo Kascade, diventata ben presto nota in tutta la provincia. Successivamente, aveva iniziato il suo percorso di solista, riscuotendo grande successo: si era esibito in oltre 500 concerti e cinque tournée, attraverso dediche a personaggi come Fabrizio De André e l’ex velista e produttore televisivo Chico Forti detenuto negli Stati Uniti. Lo scorso anno aveva cantato il suo brano “Notti” al live box di Casa Sanremo e aveva vinto il contest Euregio Rock, guadagnandosi così la possibilità di aprire i concerti di Vasco Rossi a Trento, Ancona e Milano. 

 

 

La malattia

Pochi mesi fa gli era stata diagnosticata una forma aggressiva dei leucemia, ma nonostante la notizia Michele aveva continuato a lavorare al suo nuovo album intitolato “Esagerato”. Nel suo ultimo post sui social, lo scorso 1 novembre, l’artista annunciava la pubblicazione del suo disco: “Non mi aspettavo di pubblicare un album dall'ospedale ma la vita é davvero strana – scriveva, aggiungendo una dedica -. Questo é un album a cui tengo particolarmente e voglio dedicarlo a voi che mi siete stati vicini durante tutto il mio percorso. Vi abbraccio forte”. 

 

Il trapianto

Cristoforetti si era sottoposto a un trapianto di midollo osseo pochi giorni prima dell’annuncio. È morto ieri, venerdì 10 novembre, a Padova. Il funerale si celebrerà martedì 14 novembre alle ore 11 al Sacro Cuore della città veneta.