Pozzuoli, al Tempio di Serapide Macellum “Magie musicali”, al via la seconda edizione della rassega musicale

Venerdì 5 Novembre 2021
foto

Prende il via il 14 novembre alle ore 12.00 “Magie musicali” la seconda edizione della rassegna musicale a cura dell'accademia musicale dei Campi Flegrei al Tempio di Serapide Macellum di Pozzuoli. «Per questo secondo anno di rassegna, confermiamo il binomio arte e musica che tanto successo ha riscosso nella precedente edizione. Con l’Ati Macellum, che si occupa della gestione del Macellum, abbiamo individuato questo sito come location per le quattro tappe della nostra rassegna perchè per un artista esibirsi in questi luoghi è un privilegio. La musica come rinascita, come occasione per rientrare nel vivo con il pubblico; ci auguriamo che sarà una scelta vincente e gradita per tutti quelli che vorranno compiere un viaggio tra musica ed arte» dichiara Enrica Di Martino, direttrice artistica della rassegna.

Domenica 14 novembre alle 12:00 inaugura la rassegna il Trio electric violin minimal composto da Angelo Riccio (piano), Gianluca Pugliese (batteria) e Gianfranco Riccio (violino) con un repertorio strumentale tratto dalla musica pop new age con brani di Yruma, Ludovico Einaudi, Riopi e soprattutto di Yann Tiersen, polistrumentista molto noto anche per avere composto la colonna sonora del famoso film “Il favoloso mondo di Amelie”, che realizza brani per piano solo di ispirazione minimalista.

Sabato 27 novembre alle ore 12:00 il coro Eyael città di Pozzuoli diretto da Enrica Di Martino, propone il concerto “It’s gospel time”. Il repertorio non solo rievoca il senso del gospel con il suo ritmo ed il suo entusiasmo, ma contiene un messaggio ancora più forte di condivisione, di unione, di forza, di rinascita. I brani scelti sono un invito o un ringraziamento a coloro che ci hanno permesso di uscire dalla pandemia. “Thank you Jesus” per ringraziare i medici che hanno curato aiutato e permesso di ripartire, “I won't go back” per invitare ad andare avanti con una nuova visione apprezzando ciò che abbiamo, “Total praise” perché solo ritrovando noi stessi possiamo vivere con serenità.

Video

Sabato 5 dicembre alle ore 12:00 sarà la volta del trio Ave Maria melody composto da Enrica Di Martino (soprano), Gianfranco Riccio (Violino), Angelo Riccio (Pianoforte) che propongono un elegante programma di musica sacra da Vivaldi a Mozart. La presenza di Maria nella musica sacra o profana, così come nelle arti figurative e nella letteratura, è una presenza costante, delicata e forte a un tempo, senza la quale le composizioni musicali mostrerebbero lacune incolmabili. In questo concerto si evidenzia l’importanza della Madonna per tutti i musicisti ma anche nelle storie popolari.

«Questo concerto nasce dall’esigenza di tornare alla purezza, all’amore disinteressato, alle origini di tutto. La donna vista come fonte di vita, fonte di creazione, di amore e soprattutto ritorno a quella che è la purezza della nascita dell’amore. Quindi abbiamo creato un percorso attraverso le visioni della Madonna dei vari artisti, pensiamo all’intensità di Piazzolla o al trionfalismo di Mascagni o alla versione sinfonica di Caccini» continua Enrica Di Martino. Domenica 18 dicembre, sempre alle ore 12:00, torna il coro Eyael città di Pozzuoli diretto da Enrica Di Martino con “Let’s Gospel Chrismas” un’occasione per eseguire i brani classici del Natale. I trenta elementi del coro con i tre solisti faranno conoscere al pubblico alcune delle canzoni più famose, arrangiate in maniera originale; questi brani racchiudono la forza e l’esplosività del gospel.

«Da diversi anni porto avanti con il coro da me diretto uno studio sulla musica gospel perfezionandoci anche con maestri di questo genere. La forza e la profonda spiritualità racchiuse in questa musica devono essere sentite appieno dai cantanti che devono entrare nella profondità e nella vera essenza di questo genere. Quando abbiamo visto l’accoglienza del pubblico durante le nostre prime esibizioni, abbiamo compreso che la strada era giusta ma che dovevamo dare una nostra impronta alle canzoni classiche, così ho studiato degli arrangiamenti particolari che sono quelli che proporremo negli spettacolo di questa stagione musicale» conclude la direttrice artistica, Enrica Di Martino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA