Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma, primo hub vaccinazione di massa

Giovedì 18 Febbraio 2021
foto

Sarà operativo da lunedì 22 febbraio il primo Centro per la vaccinazione di massa allestito dalla Difesa nella cittadella militare della Cecchignola, a Roma. La struttura, inizialmente accessibile per le somministrazioni al personale militare, sarà successivamente aperta anche alla cittadinanza, non appena ci sarà il via alla campagna vaccinale di massa. Nell'hub sarà possibile effettuare fino a 2500 vaccini al giorno con 40 medici e 70 infermieri delle Forze Armate e dell'Azienda Sanitaria Locale. Il Centro comprende anche soluzioni per le persone con disabilità o con mobilità ridotta che avranno spazi e corsie dedicate. La struttura è allestita con moduli dedicati alle fasi di pre e post vaccinazione e dotato di 2 emergency room, prevede due distinti settori: il primo, su struttura prefabbricata, riservato agli ultraottantenni e persone con difficoltà motorie; il secondo, su tensostruttura, dedicato al resto della cittadinanza. Nell'area sarà disponibile anche un'area parcheggio interna per circa 240 autovetture. Il Centro lavorerà in stretta collaborazione con la ASL Roma 2 e l'Istituto Nazionale per le Malattie Infettive «Spallanzani», secondo i criteri stabiliti dal Ministero della Salute, contribuendo così a completare il piano sanitario regionale. Allestito in sole 3 settimane di lavoro dal Comando Logistico dell'Esercito con il contributo del 6ø Reggimento Genio, del Reparto Operativo del Genio Infrastrutturale (ROGI), dell'8ø Reggimento Trasporti «Casilina» e del 44§ Battaglione di sostegno TLC «Penne», il Presidio sarà operativo tutti i giorni su due turni di 6 ore (dalle 07:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 20:00h) e vedrà impiegati oltre a medici e infermieri, anche personale militare e civile dedicato alla gestione amministrativa e alla sicurezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA