Valmontone, pregiudicato spacciava e riforniva i pusher dai domiciliari

Martedì 30 Marzo 2021
foto

Valmontone, nonostante agli arresti domiciliari da circa un anno, per spaccio di cocaina, un noto pregiudicato della zona, A.D.M. di 48 anni è stato sorpreso dai poliziotti del commissariato di Colleferro, mentre cedeva droga del tipo eroina ad un noto pusher della zona che si era recato nella villa a ridosso del centro storico dove vive il piccolo boss locale ai domiciliari. Indosso al pusher che usciva e dentro la villa del 48enne sono stati trovati circa 50 grammi e vari ovuli di eroina che avrebbero fruttato diverse centinaia di dosi sul mercato dello stupefacente locale. Alcuni ovuli sono stati trovati dagli agenti diretti dal vice questore Francesco Mainardi, nuovo dirigente del commissariato colleferrino, dentro al palo con due tappi di un ombrellone da mare in giardino. Rinvenuti anche foglietti con nomi, date e cifre dei compratori e degli assuntori, sostanza da taglio, bilancini e altro materiale da confezionamento. Per A.D.M. è scattato un nuovo arresto e domani mattina dovrà comparire davanti al giudice monocratico del Tribunale di Velletri per il processo per direttissima con l'aggravante che spaccciava e riforniva i pusher della zona dei comuni Casilini nonostante fosse da tempo in regime di arresti domiciliari nella sua villa con la compagna. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA