Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Omicron, crescono gli accessi al Pronto soccorso di sospetti casi positivi alla nuova variante

Domenica 26 Dicembre 2021
foto

Omicron: aumentano gli accessi al Pronto soccorso di sospetti contagi Covid e l'Italia torna a blindarsi nel segno della cautela. Nessun cenno sostanziale di rallentamento. Anche se oggi (26 dicembre, ndr) le persone risultate positive al virus sono state 24.883 (81 morti), la cifra va rapportata al numero molto basso di tamponi, appena 217 mila, che ha portato il tasso di positività all'11,5%, quasi sei punti in più rispetto a ieri quando ha toccato il 5,6%: di fatto è positivo più di un tampone su dieci. Tornano a crescere i ricoveri, +328, e le terapie intensive (+18) tanto che la Cabina di Regia ha affermato che «questa settimana a livello nazionale è stata superata la prima soglia critica di occupazione dei posti letto nelle Intensive».

Omicron, dalla Lombardia al Piemonte, Veneto e Calabria: il picco di accessi al Pronto soccorso per casi sospetti Covid

© RIPRODUZIONE RISERVATA