Accoltellato alla festa di compleanno, denunciato un dentista

Lunedì 3 Agosto 2020
Accoltellamento alla festa di compleanno: identificato l’aggressore. Si tratta di un dentista residente nella capitale di 53 anni. L’uomo, che è stato denunciato in stato di libertà, deve rispondere di lesioni personali aggravate ed anche di rissa aggravata.
Nella giornata di ieri i carabinieri di Torrice hanno stretto il cerchio nei confronti del professionista romano.
Il padre del festeggiato, una delle persone rimaste ferite, lo ha riconosciuto attraverso i fotogrammi estrapolati dalle telecamere ubicate nel locale. Per la cronaca va detto che anche i tre feriti sono stati denunciati per il reato di rissa aggravata. Si tratta di un uomo di 49 anni di Alatri (papà del festeggiato), del figlio di 26 anni e di un cugino di 27 anni residente nel capoluogo ciociaro. 
I FATTI
I fatti risalgono alla notte tra il 30 ed il 31 luglio scorso, quando all’interno del ristorante “L’antico ruscello” , a Torrice, si stava festeggiando la maggiore età di uno dei figli dell’alatrense.
Accanto alla tavolata del 18enne c’erano altri tavoli e altri commensali: tra questi il dentista romano invitato ad una cena di lavoro.
Improvvisamente per futili motivi, complice qualche bicchiere di troppo , sono cominciate a volare parole grosse nei confronti di chi sedeva al tavolo del festeggiato. 
GLI INSULTI
Ma dagli insulti alle mani il passo è stato breve. Nel giro di pochi minuti si è scatenata una violenta rissa, al culmine della quale il dentista ha colpito ripetutamente con un coltello il padre del festeggiato, uno dei figli di 26 anni ed il cugino di 27 anni.
Subito dopo l’aggressione il medico si è dileguato. Sul posto , su richiesta del ristoratore, sono giunti i carabinieri ed i medici dell’ambulanza del 118 che hanno provveduto a trasportare i feriti presso l’ospedale di Frosinone. 
Il 49enne che ha riportato una ferita all’inguine è stato refertato con 10 giorni di prognosi, mentre gli altri due feriti si trovano ancora ricoverati. Ad avere la peggio il giovane di 27 anni di Frosinone che ha dovuto subire un delicato intervento chirurgico in quanto il fendente sarebbe stato sferrato a pochi millimetri dall’arteria femorale.
LE TESTIMONIANZE
L’attività investigativa dei militari che hanno visionato le immagini delle telecamere ed ascoltato numerosi testimoni, facendo loro visionare alcune foto scattate nel corso della festa di compleanno, ha consentito di raccogliere inconfutabili elementi che hanno portato all’identificazione del dentista. Ora si è in attesa che il giudice disponga una idonea misura di prevenzione.
Al momento si sa che i tre feriti si sono rivolti all’avvocato Roberto Capobianco . Il 49enne di Alatri avrebbe riferito agli investigatori di aver reagito soltanto perchè dal tavolo dove si trovava il dentista arrivavano insulti e sberleffi nei confronti della sua famiglia. Una situazione che non è riuscito a tollerare. Da qui la scazzottata che ha avuto come epilogo l’accoltellamento.
Sembra che il dentista, pur risiedendo nella capitale, avrebbe interessi lavorativi nel capoluogo ciociaro. Sovente quando capitava a Frosinone, prima di rientrare nella sua casa romana, preferiva recarsi in qualche locale per gustare la cucina tipica ciociara. 
  © RIPRODUZIONE RISERVATA