Bomba d'acqua a Sora, città allagata e annullato il concerto di Anna Tatangelo

Mercoledì 18 Agosto 2021 di Roberta Pugliesi
Bomba d'acqua a Sora, città allagata e annullato il concerto di Anna Tatangelo

Annullato il concerto di Anna Tatangelo. Il violento temporale che ieri pomeriggio si è abbattuto sulla città di Sora e sui paesi limitrofi ha provocato pesanti disagi ed allagamenti. Anche lo stadio Tomei in via Sferracavallo, dove si sarebbe dovuta esibire la cantante Sorana in occasione dei festeggiamenti di San Rocco, sì è completamente allagato sia all’interno che nel piazzale antistante.

Purtroppo si tratta di un problema stranoto e che si verifica ormai da tanti anni. Ogni qualvolta che piove, il parcheggio viene sommerso dall’acqua. 

La cantante era già in città quando è stata presa la decisione in sinergia con il comitato organizzatore. 
Ieri pomeriggio allo stadio si sono portati i vigili del fuoco, la Protezione civile ma c’era anche il servizio tecnico del Comune di Sora con il sindaco Roberto De Donatis e gli agenti del comando di polizia locale e del commissariato di polizia coordinati dal vice questore Paolo Gennaccaro. All’interno il campo era sommerso da diversi centimetri d’acqua ed era impraticabile.

La decione per motivi di sicurezza

Anche per motivi di sicurezza quindi è stato deciso di annullare l’evento attesissimo in città ma anche in tutta la provincia. Tanti i biglietti venduti e forte la delusione per i fans della bella cantante. 
Nelle prossime ore il comitato farà sapere se e come rimborsare il costo dei biglietti o se eventualmente verrà decisa un’altra data. 

Allagamenti si sono registrati in diverse zone della città, in particolare in via Trecce nel complesso residenziale dove sorgono le cooperative, in zona Pontrinio e sulla tangenziale Schito Colle D’Arte. Ma sono davvero numerose le segnalazioni pervenute alle varie centrali operative nel giro di poco più di un’ora. 

Tombini otturati

Da registrare purtroppo la presenza di numerosi tombini occlusi da foglie e spazzatura, un problema anche questo stranoto in città e che spesso causa di allagamenti. Paura in particolare in alcune cooperative in zona Campovarigno dove i residenti hanno richiesto l’intervento della Protezione civile a causa dell’acqua che penetrava nei seminterrati ed al piano terra. 

«Ho mio padre sulla sedia a rotelle e ho avuto davvero paura - ha detto una ragazza - . L’ho portato al piano superiore temendo il peggio. Ho richiesto l’intervento dei vigili che però non sono intervenuti forse perché impegnati da un’altra parte. Ringrazio i volontari della Protezione civile che sono invece intervenuti».
Paura anche sulla superstrada del Liri dove intorno alle ore 17 si è registrata una violenta grandinata. Decine le auto in sosta nelle piazzole o che transitavano con le quattro frecce a passo d’uomo a causa della visibilità ridotta a zero. 

Ultimo aggiornamento: 19 Agosto, 12:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA