Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Minacciati di morte e presi a bastonate, ma l'estorsione non riesce: due arresti

Martedì 16 Agosto 2022
Minacciati di morte e presi a bastonate, ma l'estorsione non riesce: due arresti

Due persone sono state arrestate dai Carabinieri della compagnia di Cassino, in collaborazione con i colleghi di Atina, con l'accusa di estorsione, danneggiamento, minacce e lesioni. Si tratta di un uomo residente a Lenola, in provincia di Latina e uno a L'Aquila, rispettivamente di 40 e 46 anni. Sono entrambi ai domiciliari.  

I militari,   coordinati dalla Procura di Cassino, hanno svolto accertamenti dopo la denuncia della vittima,   un uomo di 48 anni di Atina che minacciando gravi ritorsioni avevano tentato più volte  di farsi consegnare una cospicua somma di denaro. Al rifiuto, dopo le intimidazioni, sono passati alle vie di fatto.Nella serata del 3 agosto, infatti, hanno aggredito l'uomo, il padre e la convivente colpendoli con dei bastoni.  

L'attività investigativa ha consentito di risalire ai soggetti, gravemente indiziati dei reati, nei confronti dei quali è scattata la misura cautelare. 

Ultimo aggiornamento: 14:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA