Incendio al Castello dei Conti d'Aquino, il sindaco di Roccasecca: «Preoccupati per la stabilità delle mura»

Martedì 17 Agosto 2021
Incendio al Castello dei Conti d'Aquino, il sindaco di Roccasecca: «Preoccupati per la stabilità delle mura»

Gli incendi boschivi che in questi giorni stanno devastando molte aree della Ciociaria, non hanno risparmiato il Castello dei Conti d’Aquino a Roccasecca, una zona di particolare interesse storico e artistico. Le fiamme hanno raggiunto anche la chiesa di San Tommaso. Vigili del fuoco, con la collaborazione di carabinieri e protezione Civile, hanno lavorato senza soste per ore.

«È stata una corsa contro il tempo per evitare il disastro», ha commentato il sindaco Giuseppe Sacco presente sul posto. 

Poi il primo cittadino ha aggiunto: «Un danno enorme quello che è stato causato dall’incendio ma che valuteremo quando il rogo sarà spento. Faremo un sopralluogo nel corso del quale saranno delineati anche degli elementi di pericolosità oltre che la messa in sicurezza delle case, visto che il fuoco ha lambito le abitazioni della frazione Castello e le fiamme si sono estese alla chiesa millenaria dedicata a San Tommaso d’Aquino: il fuoco stava per attecchire anche il tetto in legno e solo grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco è stato evitato il peggio. Quello che preoccupa seriamente è la stabilità delle Mura dei Ruderi del castello dei Conti d’Aquino perché il rogo ha interessato proprio quella parte centrale. Al di là del camminamento in legno che è andato completamente distrutto, a preoccupare è la stabilità del maniero che potrebbe non essere più accessibile al pubblico come accaduto fino ad oggi grazie alla sua presenza all’interno del parco archeologico».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA