Turisti cedono al fascino, bagno sotto la cascata di Isola Liri. Ma c'è il divieto di balneazione

Mercoledì 18 Agosto 2021 di Gianpiero Pizzuti
Turisti cedono al fascino, bagno sotto la cascata di Isola Liri. Ma c'è il divieto di balneazione

Il bagno sotto la cascata grande del fiume Liri. E’ successo nel caldo e umido pomeriggio di ieri a Isola Liri. Alcuni turisti, con molta probabilità stranieri, si sono calati dalla paratia sotto il muraglione che costeggia via Cascata, sotto palazzo Palermo, hanno camminato lungo l’argine di cemento, che divide l’acqua che scende a valle, ed una volta sotto lo sbalzo più famoso di Isola del Liri si sono gettati in acqua.

«Sentivo le grida gioiose di due ragazze ed un bambino – ha commentato il fotografo Angelo Urbano, che ha il suo laboratorio fotografico proprio di fronte alla cascata – mi sembrava che stessero giocando con l’acqua, ma mi sono affacciato alla finestra e lungo la strada non c’era anima viva. Eppure le voci erano vicine, non avevo capito che provenissero dal fiume. Poi mi sono girato verso la cascata e ho visto le due donne in costume che si gettavano l’acqua una addosso all’altra insieme ad un bambino. Penso che fossero straniere, mi pare parlassero inglese, ma non vorrei sbagliarmi. Dopo un paio di minuti è apparso un uomo, lui l’ho sentito bene, parlava francese, era in mutande, non aveva il costume, ma ha sfidato le acque comunque. Sono anni che ho il laboratorio qui, ma mai nessuno avevo visto in acqua così all’improvviso ed in pieno giorno. L’unica cosa che mi fa veramente piacere di questa storia, che ho immortalato con delle foto, è che racconteranno ai loro amici che in Italia c’è una cascata al centro di un paese dove ci si può anche fare il bagno».

Fare il bagno nel fiume Liri, in qualsiasi punto, anche sotto la cascata, comunque, non è possibile: c’è il divieto di balneazione ed in centro anche il divieto di pesca. I nostri padri spesso tra la cascata del Valcatoio e quella Grande trovavano refrigerio nelle limpide acque del Liri. Oggi, però, non è più possibile. Le acque sono inquinate.

 

 

Ultimo aggiornamento: 19 Agosto, 23:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA