Le rubano le foto per pubblicizzare una dieta, Mary Segneri vittima di un furto d'identità

Giovedì 29 Agosto 2019 di Marina Mingarelli
È un volto noto da tempo, è il suo lavoro, ma quando ha visto quelle foto le è preso un colpo: le sue immagini erano state rubate dai suoi profili social (Facebook e Instagram) per pubblicizzare una dieta, di quelle miracolose che solitamente vengono spacciate sul web. Era insomma diventata testimonial a sua insaputa di prodotti dimagranti. Vittima del furto di identità la conduttrice frusinate Mary Segneri.
È stata proprio lei, su Facebook, a denunciare il caso. La scoperta l'ha fatta ieri quando su Instagram alcuni followers le hanno inviato un post dove la conduttrice di Quelle brave ragazze raccontava di essere dimagrita con un sedicente prodotto miracoloso che le aveva permesso di perdere 24 chili nel giro di poche settimane.
La pubblicità, oltre che sulle pagine web di quotidiani nazionali, è comparsa anche su Instagram con storie inventate di sana pianta che vedevano la sedicente Segneri, prima della sedicente dieta, sofferente, bulimica sola e senza un amore. In una storia addirittura si racconta che la giornalista avrebbe ingerito di tutto al Mc Donald's e sarebbe andata poi in bagno a vomitare. Poi il miracolo grazie al prodotto pubblicizzato.

«ECCO LA VERITÀ»
«Niente di più falso - racconta la Segneri - È vero sono dimagrita di 50 chili, ma ci ho messo due anni e grazie alla dieta mediterranea messa a punto dal mio nutrizionista. Ho sempre detto di no a chi mi in passato mi ha chiesto di prestare il mio volto per sponsorizzare prodotti dimagranti. Sul mio blog dispenso consigli a tante donne che vogliono perdere peso. Ma punto sempre sul fattore benessere. Essere in sovrappeso comporta infatti rischi per la propria salute. Vedere che qualcuno ha rubato le mie foto per lucrarci sopra mi ha fatto veramente male. Non consiglierei mai a nessuno di assumere farmaci o prodotti similari per eliminare i chili di troppo. È inutile negare che la maggior parte delle donne che si rivolgono a me vogliono sapere come sia riuscita ad ottenere questo risultato. Ma io rispondo semplicemente che grazie al mio medico che mi aveva prospettato malattie metaboliche se avessi continuato a pesare oltre i cento chili, ho cominciato a volermi bene».
Qualcuno però, nonostante il rifiuto dell'interessata, ha pensato bene di usare il volto dell'ex partecipante del Grande Fratello.

ALLE VIE LEGALI
Leggere quelle storie dove la ragazza sarebbe riuscita a superare momenti di grande depressione e sconforto grazie a quel prodotto miracoloso l'hanno ferita profondamente.
Adesso la Segneri ha contattato il suo avvocato Nicola Ottaviani per presentare una denuncia contro ignoti. E sembra che questo non sia il solo caso in cui la giornalista è diventata testimonial a sua insaputa. «Non sono io quella che reclamizza quei prodotti dimagranti. Questo vorrei che venisse sottolineato più volte. Io ci ho messo due anni per perdere i miei chili di troppo».
  Ultimo aggiornamento: 16:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA