L'ex marito continua a minacciarla, i carabinieri la portano insieme ai figli in una struttura protetta

Giovedì 2 Luglio 2020 di Marina Mingarelli
Il comando provinciale dei carabinieri di Frosinone

Laura (il nome è di fantasia), una donna di 40 anni che risiede in una cittadina al nord della Ciociaria, madre di due bambini ancora molto piccoli, ha vissuto nei giorni scorsi uno degli incubi peggiori della sua vita.
I carabinieri la scorsa notte si sono recati nella sua abitazione per accompagnare lei ed i suoi piccini in una struttura protetta.

Il marito violento, vigile del fuoco di 48 anni dal quale si era separata circa un anno fa, l’aveva minacciata di morte dicendole che avrebbe ammazzato tutti. Dopo la separazione l’uomo era diventato ancora più aggressivo e manesco.

Laura, nonostante fosse terrorizzata dal coniuge, aveva preso coraggio a due mani e l’aveva denunciato. Aveva sperato con la separazione, di ritrovare un poco di serenità per lei e per i suoi due figlioletti che spesso avevano assistito impotenti a scene di violenza all’interno della mura domestiche.

L’uomo non si lasciava nemmeno impietosire dalle loro lacrime, dalle loro parole che lo supplicavano di lasciar stare la mamma. Laura, vessata, insultata e massacrata di botte ha sopportato per tanto tempo quella situazione ma poi non ce l’aveva fatta più e si era rivolta alle forze dell’ordine. I carabinieri che hanno raccolto la denuncia hanno attivato i servizi sociali che si sono messi in movimento proprio per collocare la donna in un regime di protezione.

Quando l’altro ieri sono arrivati i messaggi minatori che hanno fatto temere il peggio, la donna ha subito avvisato i militari i quali si sono recati nell’abitazione della signora e l’hanno accompagnata in una struttura protetta.

L’uomo, per il quale adesso la magistratura sta disponendo il divieto di avvicinamento all’ex moglie e ai figli, avrebbe ricevuto anche sul posto di lavoro dei richiami a causa del suo comportamento violento. Dopo l’accaduto sembra che la dirigenza abbia deciso di sospenderlo dal servizio.

Tornando a Laura per il momento lei ed i suoi figlioletti sono al sicuro in una struttura stuata  fuori dalla provincia di Frosinone. L’ex marito per il quale è stato avviato un procedimento penale non saprà mai dove possa trovarsi la ex moglie ed i suoi due bambini. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA