Meghan Markle e il principe Harry violano il lockdown, la protesta di Donald Trump: «No alla loro sicurezza»

Martedì 31 Marzo 2020 di Silvia Natella
Meghan Markle e il principe Harry violano il lockdown, la protesta di Donald Trump: «No alla loro sicurezza»

Meghan Markle e il principe Harry violano il lockdown: la protesta di Donald Trump. Altezze reali o ex, le regole valgono per tutti. Eppure sembra che i duchi di Sussex ne abbiano ignorata una fondamentale in piena emergenza coronavirus. Con il piccolo Archie hanno lasciato il Canada per trasferirsi in California. Qui Meghan ha la mamma più vicina e può continuare a lavorare come attrice. Eppure gli spostamenti dovrebbero essere limitati il più possibile.

Leggi anche > Il principe William vuole tornare a pilotare le eliambulanze per l'emergenza coronavirus​

Donald Trump, costretto come tanti capi di Stato a fronteggiare l'emergenza, ha già fatto sapere che gli Stati Uniti 
«non pagheranno la scorta per il principe e sua moglie». Lo stesso avvertimento che settimane fa aveva fatto il governo canadese. Poco importa, perché da domani non saranno più altezze reali e rappresentanti diplomatici della Gran Bretagna. 
 

«Sono un grande amico e ammiratore della regina e del Regno Unito. Mi è stato riferito che Harry e Meghan, che hanno lasciato il Regno, avrebbero preso residenza permanentemente in Canada. Ora hanno lasciato il Canada per gli Stati Uniti, tuttavia, gli Stati Uniti non pagheranno per la loro protezione di sicurezza», ha specificato Trump in un tweet. Il principe Harry e Meghan hanno risposto prontamente tramite un portavoce: «Il duca e la duchessa del Sussex non hanno in programma di chiedere al governo degli Stati Uniti risorse di sicurezza. Sono stati presi accordi di sicurezza finanziati privatamente».

Quello che sorprende è che il principe abbia preferito prendere un volo per gli Stati Uniti piuttosto che tornare in Patria e dare una mano. Il padre Carlo ha contratto il Covid-19 ed è già guarito, ma questo soltanto ieri. Inoltre, sembra che il principe di Galles aiuterà con i suoi fondi personali a pagare la scorta in California. E proprio in questo Stato abita il padre di Meghan, Thomas, che ha interrotto i rapporti con la figlia da diverso tempo senza risparmiarle offese. «Penso che Meghan e Harry dovrebbero tornare dalla famiglia reale nel Regno Unito e sostenere la regina. Penso che dovrebbero essere in Inghilterra in questo momento e non a Los Angeles», ha dichiarato l'uomo alla stampa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA